Bigben e Frogwares sono lieti di condividere il filmato di The Sinking City prima dell’anteprima per la stampa organizzata durante l’E3 di Los Angeles.

The Sinking City sarà uno dei titoli di punta della line-up di Bigben presentata durante la manifestazione, inoltre all’interno dello stand – reso particolarmente inquietante per l’occasione – ci sarà il team di sviluppo Frogwares e animazione per tutti i visitatori.
Ambientato nel 1920, The Sinking City è un gioco d’avventura e investigazione con un struttura open world ispirato alle opere del famoso scrittore americano H.P. Lovecraft. Il giocatore vestirà il ruolo di un investigatore privato appena arrivato nella città di Oakmont Massachusetts – una città che sta soffrendo per una serie di inondazioni senza precedenti di origini sovrannaturali. Il giocatore dovrà scoprire la fonte di ciò che ha preso possesso della città e della mente dei suoi abitanti.

 

Ci troviamo quest’oggi a parlare dell’Omen 17-W102NL: un notebook della linea Omen di HP dedicata al gaming in grado di mostrarci le grandi capacità che anche i computer portatili sono in grado di raggiungere e che abbiamo avuto modo di provare in maniera approfondita.

Introduzione

La linea Omen di HP si pone lo scopo di competere con altre famose marche in ambito gaming come ASUS ed MSI per riuscire a dominare un’importante parte di mercato che coinvolge una fetta di utenza estremamente ampia. Tra i dispositivi della serie ritroviamo sia computer fissi (come nel caso dell’Omen X che abbiamo gia avuto modo di trattare nella nostra recensione) che portatili. In entrambi i casi ci troviamo di fronte a dispositivi all’avanguardia in questo ambito che dimostrano la potenza che anche i dispositivi “preassemblati” sono in grado di raggiungere senza troppi fronzoli mantenendo standard qualitativi ineccepibili.

Estetica

Il notebook Omen 17-W102NL ci mostra un design esteticamente molto sobrio ed accattivante, con un colore nero ed un motivo zigrinato nero e grigio sulla parte dorsale del telaio (il quale presenta il simbolo Omen stilizzato in rosso) e sulla parte superiore della scocca; il tutto attorno ad una tastiera estremamente compatta e che richiederà non poco allenamento per abituarcisi (quest’ultima dotata di una retroilluminazione rossa che può essere disattivata a piacimento). Il materiale plastico satinato di cui è composto risulta essere molto piacevole al tatto e difficilmente riuscirete a lasciarvi sopra fastidiose impronte di dita. Le dimensioni sono di 41,6 x 27,9 x 3,29 cm, lo schermo da 17 pollici; il tutto con un peso complessivo di circa 3,35Kg ai quali si vanno ad aggiungere i quasi 800gr per l’alimentatore da 230W e dalle dimensioni non esattamente contenute. Appena sopra la tastiera troviamo degli altoparlanti davvero eccezionali per potenza e qualità (con distorsioni minime anche a volumi massimi e suoni sempre ben definiti) ed in grado persino di farvi percepire la direzionalità dei suoni all’interno dei giochi. Infine nella parte sinistra e posteriore del notebook troviamo le prese d’aria delle ventole, le quali sono in grado di dissipare in maniera eccellente il calore con rumore pressochè nullo, così da mantenere le temperature interne a livelli decenti (mai oltre gli 80°C) anche dopo diverse ore di gioco. Parlando invece delle connessioni troviamo sul lato sinistro una porta USB 3.1 di tipo A da 10 Gb/s ed i connettori cuffie-microfono; sul lato destro invece ritroviamo altre 2 porte USB come la precedente, uno slot per schede SD, l’ingresso per l’alimentatore, una porta Gigabit Ethernet, un ingresso HDMI ed un minidisplay port.

Caratteristiche Tecniche

Cominciamo subito con il dire che questo notebook monta componenti di fascia molto alta ed infatti presenta:

  • schermo FHD IPS UWVA antiriflesso con retroilluminazione WLED (75Hz) ed in grado di supportare la tecnologia G-sync di Nvidia;
  • Processore Intel I7-6700HQ da 2.60Ghz;
  • Ram 16 GB DDR4;
  • scheda video Nvidia GeForce 1070 GTX;
  • SSD da 256Gb abbinato ad un hard disk da 1Tb.

Grazie a queste componenti l’Omen 17 riesce a mantenere standard qualitativi elevati ed ottime prestazioni nei videogames, oltre ad una velocità nell’avvio del sistema operativo e dei diversi programmi (giochi compresi) quasi impareggiabili. Risulta infine essenziale parlare della durata della batteria che in autonomia riesce a sopportare sotto pieno carico e con una luminosità massima anche per 2-3 ore di fila.

Test Sul Campo

Andiamo adesso a vedere effetivamente come riesce a comportarsi questa macchina in situazioni di stress e in diversi videogiochi; abbiamo avuto modo di testare:

  • Playerunknown Battleground: con dettagli impostati su ultra il framerate si è mantenuto stabile tra i 70 ed i 75.
  • Rise of the Tomb Raider: una media di 70 fps con dettagli ad ultra.
  • DOOM: in questo caso abbiamo riscontrato dei valori eccellenti con un framerate praticamente fisso a 75 con dettagli ad ultra e con cali pressochè nulli anche in situazioni più concitate.
  • Tom Clancy’s Rainbow Six Siege: framerate stabile tra i 70 ed i 75 anche con dettagli ultra.
  • Dark Souls III: framerate fisso a 60 con dettagli massimi anche in situazioni più concitate e contro i boss.
  • The Witcher 3: valori compresi tra i 70 ed i 75 fps in varie situazioni.
  • GTA V: valori più oscillanti ma comunque ottimi compresi in generale tra i 60 ed i 75 con drop fino ai 50 circa in situazioni con più elementi a schermo ed esplosioni, ma tutto sempre con impostazioni settate al massimo.
  • L’ombra della Guerra: valori sempre che si attestano sui 70-75 ma con cali anche se sempre superiori ai 60 fps.

Da tenere presente che tutti questi valori sono stati registrati con una risoluzione di 1920×1080 mentre portandola a 3840×2160 in generale i valori risultano dimezzati con dettagli impostati al massimo mentre riescono a mantenersi pressochè uguali abbassandoli al minimo. Inoltre i valori riscontrati sono riferiti all’utilizzo del notebook con alimentazione collegata, in caso di assenza di questa ogni valore viene ridotto abbastanza a causa della riduzione della frequenza dei clock per far si che la batteria riesca a gestire il tutto in autonomia.

Conclusioni

Riassumendo ci troviamo di fronte ad un notebook che ci ha pienamente convinto, in grado di soddisfare tutti gli amanti dei computer e specialmente gli amanti del portatile con un dispositivo in grado di far girare ogni tipo di gioco (anche quelli più recenti e pesanti presenti sul mercato) a dettagli massimi e con framerate decisamente alto e stabile. Potrete trovare l’Omen 17-w102nl al prezzo di 1999 euro su Amazon (con eventualmente qualche sconto) a questo link; un prezzo certamente non basso ma d’altro canto avrete una macchina che riuscirà a fronteggiare anche i prossimi titoli in uscita senza problemi e pertanto vale ogni centesimo speso!

 

Grazie ad HP abbiamo potuto provare uno dei pc desktop della serie omen, ovvero l’Omen 900 X. Ed ecco cosa ne pensiamo.

Omen è la serie di hp espressamente dedicata al gaming con una serie di device dedicati. Abbiamo avuto tra le mani un piccolo ma pesante (28kg) gioiello di tecnologia, un assemblato come pochi in quanto a scelta dei componenti, cura nell’assemblaggio e prestazioni. La recensione che seguirà non sarà tecnica o piena di dati tecnici: il nostro intento sarà quello di darvi un’idea di come e quanto questo gioiellino sia adatto a tutti gli appassionati di gaming.

Omen

Le principali caratteristiche tecniche del pc che abbiamo provato sono:

I7 6700k (raffreddato a liquido con sistema custom hp)

GeForce gtx 1080A

16 gb di RAM

256gb di ssd NVME

2tb di hdd

Analizziamo adesso il primo aspetto del pc: il design.

Il pc ha forma romboidale e ciò permette di avere, da una parte, un design bello ed aggressivo, dall’altra, una maggiore possibilità di dissipare il calore all’interno del pc; questo grazie al fatto che non essendo nessuno dei lati appoggiati saranno tutti e quattro liberi di far passare l’aria per la dissipazione dei componenti interni. Sulla parete troviamo quattro quadrati delimitati da dei led che possono essere personalizzati facendo cambiare colore in base alla temperatura dei componenti o dell’utilizzo o, ancora, ad effetto arcobaleno (ideale se giocate a Rainbow six… battuta squallida).

Il pc è completamente in metallo e carbonio che gli conferiscono una robustezza e una durabilità nel tempo davvero alta, oltre ad essere composito da un materiale ottimo per la gestione del calore.

Omen

Visto che fino ad adesso si è parlato spesso di dissipazione approfondiamo l’argomento.

La cpu è provvista di un raffreddamento a liquido custom di hp, Il radiatore montato è da 120 ed è fornito di un ottima qualità lamellare con una ventola che lavora bene ed in maniera molto silenziosa; infatti, anche sotto carico, le temperature non superano mai i 60/65 °C. La scheda video è la 1080 in versione reference. Stupenda ed efficiente, non abbiamo mai sentito il bench minimo rumore della ventola, che se spinta al massimo tiene la temperatura della scheda a livelli polari. Anche in sessioni prolungate.

Entriamo adesso nello specifico delle prestazioni.

Il pc così come si presenta è pronto per demolire il 2k e dare un ottima fluidità nel gaming in 4k. Questo perché, durante le nostre prove su diversi titoli, la scheda video garantiva i 60fps ad una risoluzione uguale o inferiore al 2k e 45-50fps in 4k. Le prove che abbiamo fatto sono state effettuate con TUTTI gli effetti e le impostazioni su ultra. Se poi si va ad effettuare un po’ di overclock blando sulla scheda video si guadagnano tranquillamente anche 8-10 fps, e spingendo un po’ di più sulle frequenze di memorie e gpu si può arrivare anche ad un guadagno di 10-15fps, con temperature sempre accettabili. Per la cpu il discorso è quasi identico a quello della VGA: grandi prestazioni già a frequenze standard, che migliorano notevolmente andando a fare overclock, dato che la cpu è in versione “k” quindi con il moltiplicatore sbloccato. In lavori di render o grafici, non abbiamo avuto alcun tipo di problema e i tempi di elaborazione sono sempre stati brevi con ottimi risultati. Un dettaglio che ci ha lasciati piacevolmente colpiti è di trovare su questo pc i settaggi dell’alimentazione delle componenti del pc sbloccati permettendoci di spingere un po’ di più in fase di OC.

Omen

L’omen ci mette a disposizione nella parte posteriore sei porte usb, una presa ethernet e una uscita audio. Nella parte superiore del pc troviamo due porte usb e due porte usb type C, oltre ad un lettore di schede. La scheda video ci mette a disposizione tre porte display port 1 HDMI e un DVI. Le connettività di questo pc, per l’utilizzo per il quale è stato studiato, potrebbero risultare poche, ed in effetti in alcuni momenti ci siamo trovati costretti ad utilizzare un hub per collegare tutto quello che mi serviva per fare streming ovvero:

  • pvr
  • microfono
  • cuffie (doppia alimentazione usb)
  • webcam
  • tastiera
  • mouse
  • hdd esterno

tutto ciò cercando di tenere libere le porte usb frontali per eventualmente collegare penne usb o altri device.

Una chicca di questo pc è senz altro la possibilità di aggiungere tre hdd (oltre a quello da 2tb già installato) in maniera davvero semplice e veloce. Troviamo infatti nella parte superiore del pc quattro carrelli che ci permettono di inserire ssd da 2.5″ o hdd da 3.5″ in maniera davvero rapida senza pensare a collegamenti o cable management, una feature che ha sempre caratterizzato i pc desktop hp e che ci ha fatto piacere ritrovare su questo pc.

Potete trovare la videorecensione cliccando qui:

In questa settima edizione della #MGW era presente anche HP, che ha mostrato al pubblico presente in fiera i prodotti della sua gamma OMEN: il nuovo brand dedicato esclusivamente al gaming.

Allo stand OMEN è stato dunque possibile vedere dal vivo l’intera gamma di prodotti HP per il gaming tra cui, per la prima volta in Italia, il nuovo OMEN X by HP Compact Desktop con il suo zaino VR, un pc desktop completo –  dotato di scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 1080 con overclock di serie, CPU Intel Core i7 e di tecnologie avanzate per la gestione termica ed elettrica dell’oc della CPU – in grado di essere trasportato con semplicità ma anche di trovare posto sulla scrivania degli appassionati di videogiochi. OMEN X sarà dunque un sistema adattabile, ideale per gli appassionati di videogiochi, eSport e VR.

 

La gamma OMEN nasce per offrire agli appassionati di videogiochi prodotti che rispondano a tutte le esigenze, insieme ad accessori interessanti e performanti che  sfruttano al meglio la tecnologia HP. Tutto questo perché “L’innovazione HP nasce sempre con l’obiettivo di offrire esperienze straordinarie. Oggi il portafoglio HP comprende prodotti per il gaming in grado di rispondere a tutte le esigenze degli appassionati grazie a notebook, desktop tradizionali o più innovativi, anche nei form factor, monitor e altri accessori come mouse, tastiere e cuffie”, come dichiarato da Tino Canegrati, Amministratore Delegato di HP Italy. “Oggi e nel futuro puntiamo su performance, innovazione e design quali fattori distintivi ed elementi chiave dei nostri prodotti, per avere i gamer sempre al centro della scena”.

Il nuovo Zaino accessorio di grande utilità per poter portare sempre con se il proprio Omen

L’impegno di HP in questo settore si estende anche a iniziative e collaborazioni importanti. Ad aprile 2017 HP aveva già annunciato la collaborazione con una delle giocatrici più celebri al mondo di Counter-Strike – Global Offensive: Julia “Juliano” Kiran. A livello internazionale, OMEN by HP è inoltre Official Partner della Overwatch World Cup. Alla #MGW2017  OMEN by HP è stato Official Partner della Redbull Factions.

La varietà di prodotti Omen è destinata a soddisfare ogni esigenza e comprende:

  • Il notebook OMEN 15″ “Pirate”, entry level della gamma, pensato per offrire un prodotto di alto profilo non solo per i gamer ma anche per coloro che hanno necessità di elevate prestazioni in mobilità al giusto rapporto qualità/prezzo.
Laptop Omen 15″ Pirate
  • L’HP OMEN 17″ “Marlyn”, flagship per quanto riguarda il comparto notebook, un diciassette pollici che punta tutto sui muscoli e sulla forza delle schede grafiche Nvidia e dei processori Intel di ultima generazione. Sicuramente non adatto a tutte le tasche, ma in grado di soddisfare l’utente più esigente.
Laptop Omen 17″ Marlyn
  • HP OMEN X: progettato pensando agli appassionati di overclock, si tratta di una macchina estremamente personalizzabile. Schede grafiche di livello desktop, tastiera meccanica, processori high-end e una serie di moduli opzionali di memoria che supportano la tecnologia Intel XMP  per l’overclock della RAM permettono di affrontare le più intense sessioni di gaming anche dei titoli tripla A senza problemi. La chicca finale è la presenza di un pannello trasparente per facilitare gli upgrade e consentire di ammirarne l’interno.
Omen X by HP

Di seguito vi proponiamo alcune foto dello stand Omen che abbiamo scattato durante questa Milan Games Week:

[Best_Wordpress_Gallery id=”1″ gal_title=”Omen”]

 

La Milano Games Week non è solo un’enorme polo attrattivo per i possessori console ma, come dice il nome, anche una fiera dedicata ai PC Gamer. Quest’anno erano presenti sullo showfloor: Intel, ASUS, Samsung, MSI, Hp ed AVM. In questo speciale analizzeremo i prodotti hardware presenti in fiera.

 

 

INTEL

Entranti in fiera si veniva direttamente attratti dallo stand Intel, posto all’entrata del padiglione 8. Da Intel erano esposti diversi sistemi custom assemblati da: VGinformatica, AKinformatica, Nexth.it, Acer, Corsaronero333 ed equipaggiati con tecnologia Intel d’ultima generazione. Proprio oggi scade l’embargo sulle CPU Intel di ultima generazione ed i relativi prodotti hardware dei partner basati su chipset Z370, per questo parleremo nello specifico della nuova famiglia di processori di ottava generazione.

 

I badge non saranno mai girati dal lato giusto…

 

Con la nuova generazione di processori Intel aumenta considerevolmente il numero di core delle proprie proposte hardware per il mercato main-stream. Ci troviamo dunque di fronte a core i3 quad-core e i5 ed i7 con ben 6 core a disposizione, una vera e propria rivoluzione per il segmento main-stream. Inoltre, come se non bastasse, l’IPC risulta ancora più veloce dell’attuale 7700K garantendo prestazioni superiori fino al 40% in più; a parità di clock per l’i7 8700K. Roberto Sannino, miglior overclocker Italiano, ci ha confermato di quanto queste CPU siano particolarmente propense all’overclock, raggiungendo facilmente frequenze operative oltre i 5GHz.

Se acquisterete un processore Intel i7 8700K abbinato alle nuove schede madri MSI con chipset Z370 sarà possibile raggiungere i 5.4GHz con un click da BIOS.

 

 

ASUS

ASUS, dal canto suo, proponeva un’enorme stand caratterizzato dalla altissima qualità dei prodotti hardware “Republic of Gamers” dedicati agli utenti più esigenti. Diverse le novità presenti tra cui l’ultimo notebook high-end ASUS ROG Zephyrus, caratterizzato da un design particolarmente elegante ed accattivante.

 

alcuni prodotti ASUS ROG

 

Lo Zephyrus è adatto sia ai professionisti che ai gamer più esigenti, essendo dotato di NVIDIA GTX 1080 e Intel core i7, offre prestazioni senza compromessi con soli 2kg di peso che gli conferiscono una portabilità senza precedenti. Il monitor da 15” è un 1080p da 120Hz che offre il massimo della fluidità per godere al massimo di videogiochi e applicativi.

 

Uno dei PC esposti da Drako.it presso ASUS

 

Al centro dell’area ROG spiccava la zona dedicata al modding, ascendente di questa fiera, ambiente caratterizzato dalle creazioni di: Drako.it, Daniel Twister Bolognesi e Tradeco modding.

 

In diretta dalla MGW 2k17…..una sfida all'ultima curva su Project CARS 2 tra Joshua Fidone e Donato Andrea Bianco

Pubblicato da Geexmag su Venerdì 29 settembre 2017

 

SAMSUNG

Samsung, forte dei suoi prodotti hardware di ultima generazione, ha fornito gran parte dei monitor presenti in fiera. Addirittura, in una zona dedicata a Project Cars 2, era possibile provare il C49HG90: il nuovo monitor curvo da 49” da ben 32:9, dotato di tecnologia QLED e pannello da 144Hz. Possiamo dirvi senza nessuna riserva che questi nuovi monitor sono, probabilmente, un must-have per i simulatori di guida e durante la nostra live con Project Cars 2 abbiamo percepito nettamente la differenza nell’utilizzare uno schermo simile rispetto ad un setup standard o a triplo monitor. Samsung continua dunque ad innovare le proprie soluzioni dedicate ai Gamer più esigenti proponendo prodotti di qualità pensati per diverse tipologie d’utilizzo. Tecnologie innovative come il Quantum Dot si stanno affermando sempre più e presto non potremo farne a meno.

 

alcune delle nuove schede madri MSI Z370

 

MSI

MSI era presente in diverse forme, anche grazie ad AKinformatica. Era presente, ad esempio, in una tappa del torneo TGL, True Gamers League, dedicato alle sale LAN di tutt’Italia e promosso da MSI. Diversi gli ospiti presenti in fiera che hanno orbitato presso gli stand di MSI ed HyperX tra cui Michela Del Genio aka Nisha che la domenica era presente ed in live dalle 10.00 alle 17.00.

La zona più ghiotta, allestita per l’occasione da AKinformatica, era senza giri di parole la zona LAN con più di 140 postazioni a sedere equipaggiate di sistemi Desktop e Notebook da Gaming targati MSI e muniti di monitor curvi forniti da Samsung. Qui era possibile giocare con gli amici, partecipare a tornei e in generale divertirsi giocando con sistemi di fascia alta.

 

 

HP

Hp con la sua linea OMEN ha dedicato uno spazio con HTC Vive alla realtà virtuale, dove era possibile vivere esperienze uniche alle prese con alieni e altri giochi pensati per la VR. In fiera erano presenti diversi sistemi pensati appositamente per Gaming tra i quali spiccavano i notebook targati OMEN equipaggiati di Intel Core i7 e NVIDIA GTX 1060 con pannelli a 1080p. Notebook dalle prestazioni eccellenti e dal prezzo contenuto. Diverse le configurazioni disponibili, aperte a tutte le tasche.

 

Hp OMEN X

 

Fritz!Box

I prodotti della serie Fritz!Box, capitanati dal nuovo 7590 dal design sobrio ed accattivante, spiccavano nella loro vetrina nello stand allestito da AVM. Il nuovo Fritz!Box 7590 racchiude il top dell’hardware networking e lo porta nelle nostre case, offrendo una marea di funzionalità tra cui la gestione in WiFi fino a quattro dispositivi su canali dedicati e la possibilità di configurare a piacimento un DDNS da poter poi utilizzare su altri dispositivi grazie all’account dedicato.

 

I migliori prodotti Fritz!Box tutti in un’unica vetrina!

 

Questa Games Week è stata una piacevole sorpresa per l’ambito tech dedicato ai videogiocatori e non ha deluso le nostre aspettative. Speriamo in una fiera ancora più ricca per l’anno prossimo.