Come di consueto i nuovi operatori che saranno introdotti nella prossima stagione di Rainbow Six Siege chiamata Grim Sky, sono stati presentati oggi al Six Major di Parigi, la più grande competizione dedicata a Rainbow Six a livello europeo.

Con Operation Grim Sky saranno introdotti due nuovi Operatori, un Attaccante americano e un Difensore originario della Gran Bretagna. Operation Grim Sky segnerà il primo Map Rework, uno dei principali impegni del team di sviluppo finalizzati ad arricchire l’esperienza dei giocatori di Siege durante l’Anno 3.
La Base Di Hereford, una mappa iconica, ispirata al campo di addestramento del romanzo di Tom Clancy, e una delle prime introdotte durante la Beta di Rainbow Six Siege nel 2015, è stata scelta per beneficiare di un completo rifacimento in Operation Grim Sky. La modifica prevede una nuova identità visiva, un nuovo layout e un’inedita architettura. I giocatori la troveranno ancora familiare, ma con le nuove modifiche, la Base Di Hereford potrà essere considerata una nuova mappa.

Parlando invece nel dettaglio dei due nuovi operatori avremo Maverick e Clash. Quest’ultima sarà un’operatrice di difesa, in possesso di tre punti armatura ed uno velocità, ed in particolare sarà la prima ad essere in grado di utilizzare uno scudo totalmente fuori dal comune in difesa. L’indistruttibile scudo CCE di Clash sarà infatti dotato di un taser incorporato in grado di infliggere 3 punti danno per colpo e di rallentare il nemico colpito, ma non vi permetterà di utilizzare un’arma mentre sarà equipaggiato (sarà a copertura integrale come lo scudo aperto di Montagne) o di effettuare attacchi corpo a corpo. Il taser non potrà ovviamente essere usato all’infinito, ma invece ci sarà un’apposita barra di ricarica in grado di farci capire quando sfruttare queste scosse elettriche e quando invece farne a meno; questo perché una volta azzerata la carica sarà necessario attendere la ricarica completa per poterlo riutilizzare ancora. Come ogni altro operatore dotato di scudo, inoltre, effettuare il cambio sull’arma secondaria farà sì da portare lo scudo sulla schiena dell’operatrice, così da dare una piccola difesa in più anche alle sue spalle.

Nel complesso lo scudo di Clash sarà essenziale per il “crowd control”, e quindi sfruttarlo per rallentare gli attaccanti e bloccare i loro colpi, oltre che distrarli e renderli, così, vulnerabili ad attacchi a sorpresa dai nostri compagni. Ma anche bloccare fisicamente i nemici attraverso porte e finestre (in perfetto stile Montagne) o fare un “salto” all’esterno per infastidire gli avversari sin dall’inizio del match. D’altro canto però sarà vulnerabile alle granate di Thatcher che disattiveranno temporaneamente il taser, alle frecce infuocate di Capitao e al corpo a corpo o granate stordenti di Zofia, questi infatti le faranno perdere momentaneamente la guardia. Ovviamente Clash non sarà capace di infliggere solo piccoli danni a suon di scosse; sarà infatti equipaggiata con due armi secondarie con un discreto potenziale, ovvero una pistola P-10C (15 colpi e 40 punti danno) ed una mitraglietta SPSMG9 (15 colpi e 30 punti danno), oltre che del filo spinato e granate ad impatto.

Passiamo invece adesso a parlare dell’attaccante; Maverick sarà un’attaccante dotato di tre punti velocità ed uno armatura e, come c’è stato modo di intuire dall’immagine presentata qualche giorno fa, il suo gadget sarà una silenziosa “fiamma ossidrica” per poter creare piccole aperture nello spessore delle pareti rinforzate. Questo operatore non renderà assolutamente inutili Hibana e Thermite poiché il suo gadget speciale avrà un serbatoio da dieci cariche in grado di poter utilizzare un solo valico traversabile prima di esaurire il carburante, e per questo motivo sarà essenziale solo per creare piccole aperture per sorprendere i difensori. Questa “fiamma ossidrica” potrà anche essere utilizzata per creare aperture in pareti non rinforzate, le barricate di Castle, botole e persino di distruggere scudi mobili e la telecamera di Maestro.

Le possibilità che Maverick apre sono molteplici e vanno dalla semplice creazione di aperture attraverso cui sparare fino a fori per poter contrastare i gadget di Bandit, creare un passaggio per il drone di Twitch o persino creare delle trappole sfruttando le claymore. Ma bisogna al contempo tenere a mente che a causa dello scarso raggio di questo gadget (di circa 2m) e del fatto che sarà necessario utilizzarlo con grande manualità, Maverick diventerà facilmente vulnerabile ad attacchi alle spalle. Per quanto riguarda, infine, l’equipaggiamento di questo nuovo attaccante sarà dotato di granate fumogene e claymore, come primarie un fucile d’assalto M4 (30 colpi e 44 punti danno) ed un fucile a colpo singolo AR-15.50 (11 colpi e 62 punti danno), come secondarie una pistola 1911 TACOPS da 9 colpi.

La nuova stagione sarà disponibile sui server di test tecnico (TTS) a partire da domani, 20 agosto, e di conseguenza dovremmo aspettarci l’uscita per la fine del mese. Cosa ne pensate di questi due nuovi operatori?

UBISOFT® ha rivelato i primi dettagli di “Operation Grim Sky”, che introdurrà due nuovi Operatori, un Attaccante americano e un Difensore originario della Gran Bretagna.

Operation Grim Sky segnerà il primo Map Rework, uno dei principali impegni del team di sviluppo finalizzati ad arricchire l’esperienza dei giocatori di Siege durante l’Anno 3.
La Base Di Hereford, una mappa iconica, ispirata al campo di addestramento del romanzo di Tom Clancy, e una delle prime introdotte durante la Beta di Rainbow Six Siege nel 2015, è stata scelta per beneficiare di un completo rifacimento in Operation Grim Sky. La modifica prevede una nuova identità visiva, un nuovo layout e un’inedita architettura. I giocatori la troveranno ancora familiare, ma con le nuove modifiche, la Base Di Hereford potrà essere considerata una nuova mappa.
Tutti i contenuti dell’Anno 3 Stagione 3 di Tom Clancy’s Rainbow Six: Siege verranno annunciati tra il 17 e il 19 agosto durante il Six Major Paris, la più importante competizione e-sport di Rainbow Six mai organizzata in Europa. Dall’immagine qui di seguito il difensore dovrebbe essere l’operatore sulla sinistra mentre l’attaccante a destra, vediamo così un nuovo difensore caratterizzato da uno scudo ed un attaccante che potrebbe avere una nuova funzione per distruggere le pareti rinforzate.

Per maggiori informazioni su Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, visita: https://rainbow6.ubisoft.com.