La Milano Games Week non è solo un’enorme polo attrattivo per i possessori console ma, come dice il nome, anche una fiera dedicata ai PC Gamer. Quest’anno erano presenti sullo showfloor: Intel, ASUS, Samsung, MSI, Hp ed AVM. In questo speciale analizzeremo i prodotti hardware presenti in fiera.

 

 

INTEL

Entranti in fiera si veniva direttamente attratti dallo stand Intel, posto all’entrata del padiglione 8. Da Intel erano esposti diversi sistemi custom assemblati da: VGinformatica, AKinformatica, Nexth.it, Acer, Corsaronero333 ed equipaggiati con tecnologia Intel d’ultima generazione. Proprio oggi scade l’embargo sulle CPU Intel di ultima generazione ed i relativi prodotti hardware dei partner basati su chipset Z370, per questo parleremo nello specifico della nuova famiglia di processori di ottava generazione.

 

I badge non saranno mai girati dal lato giusto…

 

Con la nuova generazione di processori Intel aumenta considerevolmente il numero di core delle proprie proposte hardware per il mercato main-stream. Ci troviamo dunque di fronte a core i3 quad-core e i5 ed i7 con ben 6 core a disposizione, una vera e propria rivoluzione per il segmento main-stream. Inoltre, come se non bastasse, l’IPC risulta ancora più veloce dell’attuale 7700K garantendo prestazioni superiori fino al 40% in più; a parità di clock per l’i7 8700K. Roberto Sannino, miglior overclocker Italiano, ci ha confermato di quanto queste CPU siano particolarmente propense all’overclock, raggiungendo facilmente frequenze operative oltre i 5GHz.

Se acquisterete un processore Intel i7 8700K abbinato alle nuove schede madri MSI con chipset Z370 sarà possibile raggiungere i 5.4GHz con un click da BIOS.

 

 

ASUS

ASUS, dal canto suo, proponeva un’enorme stand caratterizzato dalla altissima qualità dei prodotti hardware “Republic of Gamers” dedicati agli utenti più esigenti. Diverse le novità presenti tra cui l’ultimo notebook high-end ASUS ROG Zephyrus, caratterizzato da un design particolarmente elegante ed accattivante.

 

alcuni prodotti ASUS ROG

 

Lo Zephyrus è adatto sia ai professionisti che ai gamer più esigenti, essendo dotato di NVIDIA GTX 1080 e Intel core i7, offre prestazioni senza compromessi con soli 2kg di peso che gli conferiscono una portabilità senza precedenti. Il monitor da 15” è un 1080p da 120Hz che offre il massimo della fluidità per godere al massimo di videogiochi e applicativi.

 

Uno dei PC esposti da Drako.it presso ASUS

 

Al centro dell’area ROG spiccava la zona dedicata al modding, ascendente di questa fiera, ambiente caratterizzato dalle creazioni di: Drako.it, Daniel Twister Bolognesi e Tradeco modding.

 

In diretta dalla MGW 2k17…..una sfida all'ultima curva su Project CARS 2 tra Joshua Fidone e Donato Andrea Bianco

Pubblicato da Geexmag su Venerdì 29 settembre 2017

 

SAMSUNG

Samsung, forte dei suoi prodotti hardware di ultima generazione, ha fornito gran parte dei monitor presenti in fiera. Addirittura, in una zona dedicata a Project Cars 2, era possibile provare il C49HG90: il nuovo monitor curvo da 49” da ben 32:9, dotato di tecnologia QLED e pannello da 144Hz. Possiamo dirvi senza nessuna riserva che questi nuovi monitor sono, probabilmente, un must-have per i simulatori di guida e durante la nostra live con Project Cars 2 abbiamo percepito nettamente la differenza nell’utilizzare uno schermo simile rispetto ad un setup standard o a triplo monitor. Samsung continua dunque ad innovare le proprie soluzioni dedicate ai Gamer più esigenti proponendo prodotti di qualità pensati per diverse tipologie d’utilizzo. Tecnologie innovative come il Quantum Dot si stanno affermando sempre più e presto non potremo farne a meno.

 

alcune delle nuove schede madri MSI Z370

 

MSI

MSI era presente in diverse forme, anche grazie ad AKinformatica. Era presente, ad esempio, in una tappa del torneo TGL, True Gamers League, dedicato alle sale LAN di tutt’Italia e promosso da MSI. Diversi gli ospiti presenti in fiera che hanno orbitato presso gli stand di MSI ed HyperX tra cui Michela Del Genio aka Nisha che la domenica era presente ed in live dalle 10.00 alle 17.00.

La zona più ghiotta, allestita per l’occasione da AKinformatica, era senza giri di parole la zona LAN con più di 140 postazioni a sedere equipaggiate di sistemi Desktop e Notebook da Gaming targati MSI e muniti di monitor curvi forniti da Samsung. Qui era possibile giocare con gli amici, partecipare a tornei e in generale divertirsi giocando con sistemi di fascia alta.

 

 

HP

Hp con la sua linea OMEN ha dedicato uno spazio con HTC Vive alla realtà virtuale, dove era possibile vivere esperienze uniche alle prese con alieni e altri giochi pensati per la VR. In fiera erano presenti diversi sistemi pensati appositamente per Gaming tra i quali spiccavano i notebook targati OMEN equipaggiati di Intel Core i7 e NVIDIA GTX 1060 con pannelli a 1080p. Notebook dalle prestazioni eccellenti e dal prezzo contenuto. Diverse le configurazioni disponibili, aperte a tutte le tasche.

 

Hp OMEN X

 

Fritz!Box

I prodotti della serie Fritz!Box, capitanati dal nuovo 7590 dal design sobrio ed accattivante, spiccavano nella loro vetrina nello stand allestito da AVM. Il nuovo Fritz!Box 7590 racchiude il top dell’hardware networking e lo porta nelle nostre case, offrendo una marea di funzionalità tra cui la gestione in WiFi fino a quattro dispositivi su canali dedicati e la possibilità di configurare a piacimento un DDNS da poter poi utilizzare su altri dispositivi grazie all’account dedicato.

 

I migliori prodotti Fritz!Box tutti in un’unica vetrina!

 

Questa Games Week è stata una piacevole sorpresa per l’ambito tech dedicato ai videogiocatori e non ha deluso le nostre aspettative. Speriamo in una fiera ancora più ricca per l’anno prossimo.

Grazie ad AVM abbiamo avuto la possibilità di provare e recensire il FRITZ! Box 4040. Ecco le nostre prime impressioni su questo gioiellino made in Germany.

Dopo aver visto il FRITZ! Box 4040 in azione alla Italian OC Reunion ed aver ammirato la sua capacità di smistare correttamente il flusso di dati generato dall’evento preferito dagli overclockers italiani, riuscendo finanche a garantire una copertura live delle meraviglie vistesi in quel di Offanengo (anche grazie ad una complessa rete organizzata dal mitico Zorak composta da ben due FRITZ! Box 4040 ed un FRITZ! Box 3490 che, seppur connesso tramite chiavetta, è riuscita a garantire ben sette ore di live su Facebook acquisendo in tempo reale immagini da tre telecamere diverse collegate tramite wi-fi), abbiamo deciso fosse assolutamente necessario farne una recensione. Così, baciati dalla dea bendata, siamo riusciti a metterci le mani sopra….ed ecco la nostra recensione.

Quando si parla di FRITZ! Box 4040 si sta parlando di un router wireless che può essere facilmente utilizzato collegandolo con qualsiasi modem via cavo, DSL o fibra ottica, permettendoci con un singolo passaggio di aggiungere alla nostra rete domestica (o lavorativa) tutte quelle funzionalità che hanno reso i prodotti FRITZ! un MUST HAVE.

Sin dal momento in cui si procede all’apertura della scatola, il FRITZ! Box 4040 di AVM si presenta subito al meglio: le forme marcatamente retro ed i colori accesi lasciano subito intuire il profondo lavoro di ricerca che si cela dietro alla produzione ed alla commercializzazione di questi prodotti, capaci di stupire anche gli utenti più esigenti.

Il FRITZ! Box 4040, con le sue connessioni veloci dual band con Wi-Fi AC + N fino a 1.266 Mb/s (866 in 5ghz+400 in 2.4 GHz) e le quattro connessioni cablate Ethernet gigabit, permette facilmente l’accesso a Internet, sia attraverso il più comune collegamento WAN al modem che tramite le chiavette wireless 3G o 4G.

Il semplice ed intuitivo FRITZ! Box 4040 offre una porta gigabit WAN (utilizzabile per il collegamento ad un modem cablato sia per la Fibra che per l’ADSL, o più semplicemente a una rete già esistente), due connessioni dual band con Wi-Fi AC + N fino a 1.266 Mb/s (866 in 5ghz+400 in 2.4 GHz), quattro porte gigabit LAN, una porta USB 3.0 e una 2.0 USB per connettere altri dispositivi come stampanti, i sistemi di archiviazione ed i modem USB 3G,4G.

Ricapitolando:

  • Router wireless per il collegamento a modem cablato/DSL/a fibra ottica o tramite chiavetta UMTS/HSPA/LTE
  • Wireless AC fino a 866 MBit/s, 5 GHz e N fino a 400 MBit/s, 2,4 GHz, accesso ospite: uso dell’accesso a Internet esistente via LAN o rete wireless
  • FRITZ!NAS: semplice accesso a tutti i file della rete, accesso sicuro al FRITZ! Box da ovunque con MyFRITZ!
  • 4 porte Gigabit Ethernet, 1 porta USB 3.0 e 1 porta USB 2.0 per memoria e stampante

Dopo aver analizzato dunque quelle che sono le ottime caratteristiche tecniche del FRITZ! Box 4040 non resta che soffermarsi sull’aspetto meno evidente del prodotto AVM che, tuttavia, gli permette di primeggiare ulteriormente nel panorama dei router: il FritzOS. Questo incredibile software permette, anche grazie ad un’interfaccia grafica semplice, pulita ed ottimizzata anche per smartphone e tablet (gli smartphone tramite l’app di fritz possono essere facilmente collegati al FRITZ! Box 4040 tramite Wi-Fi e utilizzati come telefoni VoIP), di configurare facilmente il firewall, di cambiare il canale radio del segnale della rete, di impostare l’accesso ospite alla rete domestica, di gestire il parental control ed accedere ad un “media server” in grado di permetterci l’accesso ai nostri contenuti multimediali tramite altri dispositivi. Software soggetto ad aggiornamenti periodici in grado di aggiungere funzionalità e fixare eventuali problemi. Il tutto in Italiano ovviamente.

In conclusione FRITZ!BOX 4040 è un dispositivo di qualità in grado di gestire senza grandi problemi imponenti moli di dati e supportare la connessione di più utenti; il tutto garantendo una capacità di personalizzazione della connessione decisamente innovativa sul panorama del mercato italiano. Si tratta di un router capace di grandi cose, frutto di un’intensa attività di studio e di analisi delle necessità dei consumatori in grado di cambiare il vostro modo di connettervi ad Internet.

CONSIGLIATISSIMO!

Il FRITZ!BOX 4040 è attualmente in vendita su Amazon al prezzo di 80,20 Euro.