Dopo l’orrore di Sydrome nel 2015, Camel 101 ha realizzato un nuovo video fissare la data di uscita della loro prossima avventura horror per PC e console. 

Those Who Remain racconta le disavventure di Edward, un ragazzo che recatosi a Dormot, sperimenterà e assisterà a degli eventi che lo porteranno in contatto con entità sovrannaturali. Le creature che vedremo a Dormot saranno un riflesso delle spaventose azioni compiute dai suoi abitanti e di chi avrà la sfortuna di soggiornare nei proprio hotel.

Partiremo dal Motel Quercia Dorata, dove dovremmo fare appello a tutto il nostro coraggio per venire a capo dell’enigma e contrastare gli esseri ombra. Ogni scelta che compiremo si rifletterà sugli eventi e sul destino dei singoli abitanti di Dormot.

Those who remain

Impressioni. 

La breve demo ci racconta di un titolo dalle meccaniche molto classiche, con una storia che sembra davvero intrigante.

Those who remain

La meccanica della luce sembra ben fatta, ma non sappiamo se potrà reggere per tutto lo svolgimento dell’avventura senza cadere nella monotonia. I puzzle attualmente presenti sono semplici, speriamo che con l’avanzare del gioco diventino più complessi. 

L’atmosfera risulta essere decisamente ben fatta e l’idea delle sagome ben visibili nelle zone d’ombra crea un forte senso di oppressione, palpabilissimo nella stazione di servizio.

Those Who remain

La demo purtroppo non aveva molti momenti da “salto sulla sedia”, che nella maggior parte dei casi è indice di cattivo design, anche se la versione finale potrebbe essere diversa. 

Dal punto di vista tecnico ci troviamo di fronte a un titolo di media fattura, si fatto bene, ma in generale si nota che non si tratta di una grossa produzione, soprattutto dalle animazioni e da alcune ingenuità con cui sono stati costruiti i livelli. 

Those Who Remain ci ha convinti, ma è solo una demo di pochi minuti in rappresentanza ad un gioco che durerà qualche ora. Molte meccaniche sono risultate interessanti e la storia ci ha catturati, ma il tempo di gioco è stato troppo poco per trarre delle conclusioni definitive. Consigliamo di seguirlo agli appassionati di horror, poiché la versione finale potrebbe avere diverse sorprese.