Eccoci a parlare dell’ultimo Prime Access di Warframe rilasciato il 23 febbraio 2021 per tutte le piattaforme. Questo pacchetto introduce la nuova (e tanto attesa) variante Prime di Octavia, un Warframe particolarmente apprezzato dagli utenti per via di un suo elemento unico di personalizzazione e fulcro essenziale di tutte le sue abilità. Questa “Regina della musica” viene così resa disponibile nel gioco assieme alle varianti Prime delle sue due armi iconiche, la Tenora e Pandero. Quanto descritto sinora può essere ottenuto gratuitamente nel gioco andando alla ricerca delle nuove reliquie (che potete trovare descritte nel dettaglio alla fine di questo articolo) oppure acquistando uno dei quattro pacchetti Prime Access elencati qui di seguito (considerando che gli accessori possono essere ottenuti soltanto in questo modo). In particolare in questo caso abbiamo dei nuovi strumenti per personalizzare il Mandachord di Octavia (del quale parleremo in seguito), un nuovo Shawzin e nuovi pezzi di armatura con relativa Syandana.

  • Pacchetto Mallet: comprende 1050 Platini, Tenora e Pandero Prime.
  • Pacchetto Resonator: comprende 2625 Platini, Octavia, Tenora e Pandero Prime e infline i Glifi di Octavia Prime.
  • Pacchetto Accessori Prime: comprende l’armatura Glissandra Prime, la Syandana Serenidine Prime, lo Shawzin Aristei Prime e booster di 90 giorni di affinità e risorse.
  • Pacchetto Amp: comprende il contenuto del pacchetto Resonato e Accessori Prime, con un totale di 3990 Platini.
octavia prime

Iniziamo dunque con la protagonista indiscussa di questa guida, ovvero Octavia Prime. Si tratta di un personaggio con discrete capacità di potenziamento per il resto della squadra, ma soprattutto con un’eccellente abilità nell’infliggere danni a ogni tipo di nemico e nel “crowd control”. In termini di sopravvivenza, invece, non possiede alcuna abilità specifica per mitigare i danni subiti, ma è piuttosto in grado di mantenersi invisibile con facilità così da non essere neanche presa di mira dai nemici. Le sue abilità sono infatti:

  • Passiva: ogni volta che Octavia attiva un’abilità conferisce a se stessa e ai compagni vicini Inspiration, ovvero un buff che restituisce 1 punto energia al secondo per trenta secondi.
  • Mallet: influenzato dalle “Percussioni”, attira il fuoco dei nemici e li danneggia con ogni nota suonata, inoltre tutto il danno subito viene accumulato e riflesso in maniera proporzionale.
  • Resonator: influenzato dai “Bassi”, crea una sfera che danneggia leggermente i nemici e li induce a seguirla. Se presente un Mallet il Resonator lo raccoglierà creando un ibrido tra le due abilità (un vero e proprio Mallet mobile).
  • Metronome: influenzato dalla “Melodia”, conferisce diversi buff a tutti quelli che eseguono determinate azioni in corrispondenza delle note. Abbiamo Nocturne che rende invisibili dopo essersi abbassati un numero sufficiente di volte in corrispondenza di una nota, Vivace che aumenta la velocità se si eseguono salti a tempo, Opera che aumenta il multishot delle armi sparando ritmicamente e infine Forte che aumenta il danno corpo a corpo inflitto.
  • Amp: raddoppia la portata e il danno del (o dei nel caso in cui utilizziamo l’augment “Partitioned Mallet”) Mallet e aggiunge un moltiplicatore di danni extra a Octavia e tutti gli alleati.
octavia prime

Di queste le abilità più importanti sono indubbiamente la prima (per deviare l’attenzione dei nemici e infliggere loro un danno proporzionale a quello che possono infliggere), la terza (soprattutto per mantenere l’invisibilità attiva il più possibile) ed infine la quarta per aumentare la portata di tutte le altre. Gli effetti di ogni abilità sono poi strettamente legati al Mandachord, uno strumento in cui potremo inserire le note a nostro piacimento (premendo, in base alla piattaforma, R2, RT o Tab dalla schermata di personalizzazione) per creare una determinata canzone da noi desiderata, oppure applicare una nota in ogni slot per massimizzare gli effetti (in questo caso abbiate però l’accortezza di mutare bassi, percussioni e melodia per non infastidire gli altri giocatori e le vostre orecchie). In termini di statistiche questo Warframe ottiene, grazie alla nuova variante, una polarità Vazarin aggiuntiva (che si somma alle due Naramon già presenti sulla versione di base), scudi migliorati (100 al livello base e 300 al massimo contro 75/255), e una quantità maggiore di energia disponibile (175/262 contro 150/225). 

Per quanto riguarda le build, invece, è quasi superfluo sottolineare l’importanza della durata sopra ogni altra statistica così da mantenere attiva ogni abilità (e buff nel caso dell’invisibilità) il più possibile senza doverle riattivare troppo spesso. In questo però non bisogna comunque tralasciare la portata così da massimizzare gli effetti del danno ad area, ma anche del controllo sui nemici; al contrario non è così essenziale spingere troppo sulla potenza abilità considerando che si andrebbe solo a potenziare il moltiplicatore dei danni (che comunque anche a valori negativi sarebbe proporzionale alla quantità di danno causata dai nemici) o buff che comunque non sono così essenziali come l’effetto del Mallet. Per questo motivo vi consigliamo la build presente qui di seguito tenendo comunque in considerazione che potete (e dovete) adattarla alle vostre preferenze nel caso preferiate più o meno danno, portata e così via:

La Tenora Prime è invece l’arma primaria distintiva di Octavia, e come tale quando impugnata da lei ottiene un piccolo bonus aggiuntivo, ovvero una probabilità del 20% di ricaricare all’istante le munizioni nel caso di un headshot con il fuoco secondario. Tralasciando questo ci troviamo di fronte a un’arma con statistiche estremamente valide per nemici di qualsiasi livello. Abbiamo infatti un danno maggiore rispetto alla versione di base per entrambe le modalità di fuoco (28.0 vs. 24.0 e 280.0 vs. 240.0), così come la probabilità di critico (30% vs. 28% e 40% vs. 34%) e quella di effetto (24% vs. 16% e 20% vs. 11%), ma anche il moltiplicatore di critico (2.2x vs. 2x), velocità di fuoco e capienza caricatore; ultimo ma non per importanza due polarità Madurai aggiuntive. Abbiamo dunque una vera e propria mitragliatrice leggera con un’elevata cadenza di fuoco (che aumenta ancor di più man mano che si spara) e con un fuoco secondario caratterizzato da un colpo singolo ad alta potenza.

Nel caso della Pandero Prime ci troviamo invece di fronte ad un revolver con eccellenti capacità di danno che, collegate a ottime statistiche di critico, possono dare vita a danni importanti. Non manca poi la probabilità di effetto che dà giovamento soprattutto al fuoco secondario di quest’arma che ci permetterà di svuotare il resto del caricatore in maniera repentina causando imponenti danni in pochi secondi. Anche in questo caso, trattandosi di un’arma distintiva, c’è un piccolo bonus quando impugnata da Octavia, ovvero: i colpi alla testa con il fuoco secondario aumentano la velocità di ricarica del 20%. Le nuove statistiche aggiungono danno base (104.0 vs. 72.0), probabilità di critico aumentata (24% vs. 10%) e infine una polarità Madurai aggiuntiva. Anche in questo caso abbiamo un’arma con ottime capacità di taglio innate, per cui vi consigliamo di sfruttarle abbinandole con virale e fuoco (quest’ultimo per ridurre in minima parte la corazza dei nemici). Potete trovare le build consigliate per la Pandero e la Tenora qui di seguito:

Concludiamo questa guida elencandovi le nuove reliquie che sono state aggiunte in Warframe e che vi aiuteranno nella ricerca dei diversi pezzi e schemi per costruire Octavia Prime, la Tenora Prime e la Pandero Prime. Potrete ottenere queste reliquie acquistando pacchetti dal mercato o dalle associazioni (in quest’ultimo caso utilizzando reputazione delle associazioni) oppure come ricompensa al completamento di alcune missioni o dopo un determinato numero di rotazioni (nel caso delle difese, sopravvivenze e così via).

Octavia Prime

  • Reliquia Lith G3: Octavia Prime Neurottiche (comune).
  • Reliquia Meso D6: Octavia Prime Sistemi (comune).
  • Reliquia Neo Z7: Octavia Prime Chassis (non comune).
  • Reliquia Axi O5: Octavia Prime Schema (raro).

Tenora Prime

  • Reliquia Lith T5: Tenora Prime Canna (raro).
  • Reliquia Meso T4: Tenora Prime Castello (raro).
  • Reliquia Neo B7: Tenora Prime Schema (comune).
  • Reliquia Axi T6: Tenora Prime Calcio (non comune).

Pandero Prime

  • Reliquia Lith I1: Pandero Prime Schema (comune).
  • Reliquia Neo P2: Pandero Prime Castello (raro).
  • Reliquia Axi C6: Pandero Prime Canna (non comune).