Nokia 8: benvenuto bothie!

Nel giorno del release sul mercato italiano del nuovo Nokia 8, HMD global ha organizzato un evento per la presentazione ufficiale del prodotto. Noi ci siamo stati e vi riportiamo le nostre prime impressioni.

nokia 8

 

Nel giorno dello sbarco sul mercato italiano di Nokia 8, il team HMD Global ha presentato, oltre agli altri mobilephones di Nokia (105 e 130), tutte le features del flagship.

Il Technical Account Manager HMD, Luca Cecconi, ha aperto la parte più tecnica della presentazione con uno dei punti salienti di questo cellulare: il sistema operativo. Come i precedenti modelli (3, 5 e 6), Nokia 8 gira su Android 7.1 stock. In questo modo dovrebbe essere possibile ottenere tutti gli aggiornamenti rilasciati prima degli altri device, tra cui l’atteso Android Oreo. Inoltre, durante l’intervento, è stata annunciata la creazione di una pagina sul sito Nokia, con tutti i bollettini degli aggiornamenti rilasciati, per una facile consultazione.

Ma Nokia 8 non è solo “il modo più veloce per ottenere Android 8”, è anche un telefono elegante (soprattutto nella colorazione rame, che ci è piaciuta molto) e resistente, grazie alla scocca ricavata da un unico blocco di Alluminio 6000, materiale molto duttile, dotato di ottima conducibilità e dissipazione e dal basso peso specifico. Il cellulare, infatti, è molto leggero, oltre che molto sottile (7.3 mm centrale, 4.6 mm ai bordi); cosa che potrebbe influenzarne negativamente il grip. Interessante poi la scelta di posizionare nei bordi superiore e inferiore del terminale le antenne e i microfoni, in modo da non ostacolare con la mano il segnale durante le chiamate.

nokia 8

Il cuore pulsante di Nokia 8 è uno Snapdragon 835, il top di gamma Qualcomm, dotato di una soluzione di raffreddamento con pipeline di rame e schermatura in grafite per evitare l’affaticamento del processore octa core 2,45 GHz.

Ma veniamo ora alle vere e proprie chicche di questo smartphone:

  1. OTTICA. La doppia ottica Zeiss posteriore 13 MP (a colori con stabilizzatore ottico + monocromatica per supporto in condizioni di scarsa luminosità) e la fotocamera anteriore 13 MP (f 2.0 e 78° di grandangolo) consentono di ottenere ottime fotografie, adeguandosi praticamente a tutte le esigenze dell’utilizzatore.
  2. OZOAUDIO. Nokia 8 punta sulla condivisione globale di un’esperienza, che non può prescindere dalla qualità audio: 3 microfoni registrano e riproducono a 360° il suono, con risultati nettamente più coinvolgenti rispetto allo standard.
  3. DUAL-SIGHT. E’ la vera innovazione di Nokia 8: il bothie. Questa è la punta di diamante del device, che aspira a rivoluzionare il mondo dei social e a spodestare il selfie dal suo trono. Facilmente impostabile dalla fotocamera, questa modalità consente di visualizzare contemporaneamente fotocamera anteriore e posteriore e di condividerle in tempo reale su facebook e youtube. 

Terminate queste considerazioni più tecniche, arriviamo alle nostre impressioni. Sicuramente Nokia 8 rappresenta un modo innovativo e rivoluzionario di concepire uno smartphone. Un’impostazione che spalanca le porte ai social network e punta esplicitamente su Millennials e Storytellers di ogni età.

In definitiva il design è accattivante e le idee sono ottime, ma siamo rimasti un po’ perplessi dalla sostanza. Durante tutta la presentazione non è stata fatta menzione della durata della batteria: nonostante sia uno dei punti di forza storici di Nokia, per uno smartphone così social riteniamo fondamentale specificare questa caratteristica.
Per maggiori dettagli, aspettiamo di avere lo smartphone in redazione… stay tuned!

 

 

Commenti