Rig4Vr, le cuffie da gaming di casa Plantronics dal costo ridotto, ma dalle grandi prestazioni. Dopo aver provato a fondo le cuffie ecco la nostra recensione.

Rig4VrRig4vr è il nome di codice di questo headset da gaming studiato per ps4 da Plantronics. Il prodotto arriva ben imballato e protetto ed una volta aperta la scatola troviamo:

  • la cuffia;
  • il microfono;
  • 2 prolunghe del jack (di lunghezza differente);
  • il libretto delle istruzioni.

Come orami risaputo il marchio Rig di Plantronics indica prodotti specifici per il gaming e, nello specifico, le Rig4vr sono studiate per offrire prestazioni in game di altissima qualità.

Ma passiamo ora alla nostra analisi del prodotto Plantronics:

Rig4Vr      Una volta indossate le cuffie si ha subito un ottimo feedback. Le cuffie infatti hanno dei cuscinetti rivestiti in tessuto che non stressano in      alcun modo le orecchie. Non sentiremo mai, infatti, il bisogno di una pausa dalle cuffie per il surriscaldamento dei padiglioni auricolari (eventualità che si verifica con altri Headset) ed anche la morbidezza dei cuscinetti è stupefacente. Inoltre per evitare che la cuffia si muova, è stata dotata di una banda autoadattiva, anch’essa morbida e comoda, che renderà le cuffie stabili e ancora più comode.

Comunque, la vera peculiarità di queste cuffie è di essere completamente modulari: l’headset infatti ci permette di smontare alcune delle parti di cui è composto, permettendoci di mantenere una più facile pulizia e manutenzione. Nonostante siano totalmente smontabili, non si ha mai l’impressione di un prodotto fragile. Viceversa, le Rig4Vr danno un’ottimo senso di robustezza e stabilità.

L’unico punto che ci ha lasciati un po’ perplessi è il sistema di regolazione dei padiglioni: infatti si può avere la possibilità di modificarli soltanto sganciando le cuffie dal supporto e riagganciandole nei “soli” tre slot possibili.

Il microfono è removibile, con integrato un sistema di riduzione dei rumori che funziona davvero bene e, nelle sessioni multiplayer a cui ho preso parte comunicando con queste cuffie, i giocatori in squadra con me non hanno lamentato anomalie nella mia trasmissione. Il microfono è composto da una parte rigida dove è presente l’attacco alle cuffie e una parte di gomma semi-rigida, in modo da indirizzarlo nella maniera migliore per la trasmissione della voce; è altresì dotato di uno switch che permette di mutare la voce semplicemente alzandolo.

Particolare è anche la presenza di un doppio raccordo per collegare le cuffie alla sorgente. Dotate di un jack 3.5 possono essere collegate a qualsiasi dispositivo con questo connettore. Come però suggerisce anche il nome di queste cuffie RIG4VR, queste cuffie sono ottime anche per il vr. Infatti il raccordo più breve da 0.4m servirà ad evitare ulteriori cavi quando utilizzeremo il PlayStation VR.

I magneti scelti da Plantronics per queste cuffie hanno driver da 40mm, che offrono un ottima resa sia in termini di volume che di qualità. Le cuffie però non sono dotate di regolatore di volume, quindi dovrà essere gestito direttamente alla sorgente. Un peccato perché sarebbe stato utile. La qualita del suono trasmessa in cuffia è di ottima fattura, e permette di apprezzare sia le frequenze alte che le basse senza distorsioni, anche a volumi elevati.

Pro

  – Ottimo prezzo

  – Qualità audio ottima

  – Leggerezza e confort da top

Contro

  – Mancanza di un regolatore di volume sul cavo

  – Poca personalizzazione per l’altezza dei padiglioni