Abbiamo provato Rive su console playstation 4. Niente male l’ultimo lavoro di “Two Tribes”.

riveL’avventura inizia in un universo parallelo, dove vestiremo i panni di un personaggio bizzarro, che con l’utilizzo del suo robot entrerà in una struttura misteriosa.
Il personaggio principale, attirato da un segnale non identificato nello spazio deciderà di dirigersi verso una struttura alquanto bizzarra, convinto di trovarci un tesoro . Tra asteroidi ed esplosioni, ad attenderlo ci sarà un intelligenza artificiale, che inizialmente si rivelerà amichevole, ma con lo svolgersi del gioco, si trasformerà nel nostro nemico; Difatti ci troveremo dentro una struttura ostile creata dal robot che abbiamo incontrato inizialmente. L’intelligenza artificiale, è creatore di robot di diverse tipologie, e nemici alquanto ardui da sconfiggere, il suo scopo sarà testare l’efficenza delle sue macchinazioni, mettendo a dura prova il nostro alter ego, anche in ambientazioni ostili, dove ci troveremo a dover scappare dalla lava che ci inseguirà, piuttosto che da uno sciame di nemici imbizzarriti che vorrà la nostra testa.

Per gli appassionati del genere classico, lineare strutturato in 2D, con grafica tridimensionale, sarà un vero pupillo questa opera, in quanto inevitabilmente ci sentiremo catapultati un po’ nel passato per la tipologia di gioco, ricordando il vecchio metal slug, anche se ha poco a che spartire, ma la sensazione di frustrazione provata giocandoci è la medesima.

Saremo sottoposti fin subito senza possibilità di scelta, alla modalità difficile, le altre modalità potremo sbloccarle con l’avanzamento del gioco, infatti sin da subito ci accorgeremo che per giocare a Rive dovremo metterci un po’ più di impegno del normale, rispetto a quello richiesto da un comune videogioco e anche una bella dose di reattività, in quanto saranno messi a dura prova i nostri riflessi rive1schivando attacchi nemici, e contrattaccando con il tempismo perfetto.

Nei panni di una sorta di robot che avrà la possibilità di potenziare il proprio equipaggiamento e corazza, tramite una zona apposita, avremo anche la possibilità di hackerare qualche marchingegno nemico, portandolo così dalla nostra parte per farci strada nelle peripezie del nostro personaggio, e per assicurargli l’avanzata nell’ambigua struttura robotica. Oltre che fronteggiare  numerosi nemici, a aumentare il livello di diffcoltà, avremo anche l’ambiente circostante ostile. Un gioco molto frenetico ricco d’azione, dovremo essere molto veloci tra balzi e spari, sicuramente un gioco che non annoierà facilmente.

 

Il gioco si presenta ricco e vario di nemici, con effetti visivi apprezzabili ma che non lasciano senza fiato, nelle sequenze più caotiche sembrerà di assistere ad uno spettacolo pirotecnico. Il gioco si presenta molto divertente, a volte frustrante a causa della sua eccessiva difficoltà, i comandi sono molto semplici, di conseguenza bisognerà essere molto veloci e destreggiarci con maestria per evitare il peggio. Boss fight impegnative, variegate e fantasiose, Rive promette bene sul fronte di questo genere di giochi.