Come promesso e ampiamente annunciato, l’editore Electronic Arts e lo studio di sviluppo Respawn Entertainment hanno pubblicato il trailer della storia di Star Wars Jedi: Survivor, per prepararci alle nuove imprese di Cal Kestis, il protagonista del gioco e della serie.

Essendo pensato per illustrare parte della storia del gioco, il filmato, che trovate qui di seguito, contiene qualche anticipazione. Se non volete averne perché per voi tutto deve essere una sorpresa, evitate di guardarlo e vivete felici fino al lancio della versione finale.

Oltre a sequenze di dialogo e scene in computer grafica, nel video possiamo vedere anche alcuni momenti di gioco, con Cal e i suoi che affrontano i nemici dell’Impero. Cal è invecchiato e più maturo rispetto a Fallen Order e la storia sembra essere più aperta in termini di personaggi e situazioni. Vedremo se sarà così con la versione definitiva.

Leggiamo la descrizione ufficiale del gioco su Steam:
La storia di Cal Kestis continua in Star Wars Jedi: Survivor, un gioco d’azione e d’avventura in terza persona sviluppato da Respawn Entertainment in collaborazione con Lucasfilm Games. Questo titolo per giocatore singolo e dalla forte componente narrativa riparte 5 anni dopo gli eventi di Star Wars Jedi: Fallen Order e segue gli scontri sempre più disperati di Cal, mentre la galassia scende ulteriormente nell’oscurità. Spinto ai confini della galassia dall’Impero, Cal si ritrova circondato da minacce nuove e familiari. Visto che è uno degli ultimi Cavalieri Jedi sopravvissuti, Cal è costretto a lottare durante i tempi più bui della galassia, ma fino a che punto è disposto a spingersi per proteggere se stesso, il suo gruppo e l’eredità dell’Ordine Jedi?

Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che Star Wars Jedi: Survivor sarà lanciato il 28 aprile 2023 su PC, PS5 e Xbox Series X/S.

Oggi Square Enix Ltd. e Luminous Productions hanno pubblicato il nuovo cinematic trailer del loro prossimo titolo, Forspokendoppiato dall’attrice protagonista Ella Balinska in occasione del lancio del gioco, che sarà disponibile il 24 gennaio 2023. Unisciti a Frey Holland mentre viene misteriosamente catapultata da New York City verso i meravigliosi ma crudeli paesaggi di Athia. Mentre cerca di tornare a casa, Frey dovrà guardare dentro di sé per superare le battaglie contro i contorti Breakbeast e le infide Tantha.

Eccovi qui di seguito il nuovo cinematic Trailer:

Progettato per PlayStation 5, Forspoken sfrutterà al massimo la potenza della nuova console e permetterà a Luminous Productions di sviluppare la sua filosofia e offrire un’esperienza di gioco mai vista prima che fonde l’arte con le tecnologie più all’avanguardia. Forspoken uscirà contemporaneamente su PS5 e PC (su STEAM, Epic Games Store e Microsoft Store) il 24 gennaio 2023.

Forspoken

Per maggiori informazioni su Forspoken, visita: www.forspoken.com.

Qualche giorno fa un nuovo trailer dell’attesissimo Death Stranding ha visto la luce, tenendo in pugno per diverse ore migliaia di utenti durante un’enigmatica live su Twitch. Dopo aver fatto il re-watch del re-watch del re-watch…del re-watch siamo pronti, anche se con qualche tentennamento, a tirare le somme. Cosa aspettarsi? Cosa si cela dietro Death Stranding? Qual’è il messaggio che Hideo Kojima vuol far trapelare?

Le risposte alle domande purtroppo non arriveranno ne prima ne dopo l’8 novembre, giorno in cui l’ultima fatica del geniale Game Designer (e padre di Solid Snake) verrà pubblicata.

Sin dal 2016 le perplessità si son fatte strada nella nostra mente, ipotizzando teorie impossibili, assottigliandosi (anche se di poco) poi via via con l’uscita d’ogni singolo trailer; un po’ di gameplay qua e là, dichiarazioni forvianti su Twitter, immagini ipnotiche su Instagram.. In pieno stile “Kojimiano”, Hideo Kojima ha saputo confezionare un’opera già scritta ma di cui ad oggi non sappiamo nulla.

Quel che sappiamo è che saremo chiamati ad interpretare Sam Porter Bridges (impersonato dall’attore Norman Reedus che molti di voi conosceranno per la serie The Walking Dead), che dovrà intraprendere un viaggio al fine d’unificare quanto rimasto degli Stati Uniti d’America. Per portare avanti la sua impresa, Sam sarà spalleggiato da un’organizzazione chiamata “Bridges” facente capo all’UCA ovvero United Cities of America. Tralasciando il movente però non ci ha ancora dato sapere il perché del contesto dell’universo di Death Stranding.

Sappiamo che sono presenti delle entità che si palesano con la pioggia denominate BT’s (Beached Things o Creature Arenate in Italiano), capaci di trascinare Sam una sorta di oblio dimensionale dal quale dovremo uscire per poter proseguire. Kojima ha parlato a più riprese infatti di un nuovo approccio al termine “Game Over”, ampiamente ripensato per Death Stranding; scelta indubbiamente interessante sul versante gameplay che senza ombra di dubbio avrà delle ripercussioni importanti sull’avventura stessa.

A fare da controparte troviamo un gruppo “terroristico” chiamato “Homo Demens” che se la gioca con le BT’s di cui parlavamo pocanzi e capitanato da una sorta di fanatico di nome Higgs, interpretato da Troy Baker. Questo terrorista sembra essere capace di controllare i cambiamenti climatici a proprio piacimento e, nell’ultimo trailer, lo vediamo “portare” la pioggia con un dito mentre in un precedente video lo abbiam osservato evocare un’enorme creatura per contrastare Sam. Quel che ancora non si è capito è quale effettivamente sia l’obiettivo del Villain che ci sembra agguerrito e pronto a tutto.

Un’altra figura interessante è quella di Cliff, personaggio interpretato da Mads Mikkelsen che sembra avere una forte connessione con “un mondo parallelo” (ndr. sembrerebbe ambientato nella prima guerra mondiale ma anche Vietnam), capace di chiamare a se dei soldati apparentemente non-morti o Skull-Soldier, se così possiamo definirli.

Se dapprima pensavamo che il possibile antagonista delle vicende potesse essere Cliff, ultimamente ci siamo ricreduti pensando che, effettivamente, potrebbe anche essere un personaggio giocabile o per lo meno non del tutto ostile nei confronti di Sam. Non per niente fino ad oggi, in nessun trailer, si son palesate scene con Cliff e Sam al centro dell’azione, il che ci induce a pensare che il legame fra i due possa essere talmente importante da cercare di mascherarlo.

Ad aggravare questa nostra ipotesi, dopo aver rivisto in sequenza tutti i trailer pubblicati, abbiam notato che Sam e Cliff condividono la stessa cicatrice sull’addome di cui foto:

Addome di Sam dal trailer d’annuncio del 2016.

Si palesa la “cicatrice” sull’addome di Cliff nel trailer del 29 maggio 2019.

E’ chiaro che vi sia una connessione tra i due personaggi, di che entità però, al momento non ci è dato sapere.

Avvolto nel mistero anche il bambino che Sam porta con se, chiamato “BB” da Cliff e “Bridge Baby” dai membri di Bridges (che sia effettivamente un acronimo?). Quel che si evince dai vari video è che il piccolo è posto all’interno di un pod e che se “collegato” a Sam può fornire a quest’ultimo una visione alterata della realtà, permettendo di spottare le BT’s con facilità mediante l’utilizzo di una sorta di sonda/radar in modo da evitarne il contatto e conseguente “inabissamento”.

A Bridge Baby ah!?

Sul fronte gameplay non abbiamo poi visto più di tanto, se non la possibilità di muoversi verticalmente ed orizzontalmente per superare ostacoli. Sam potrà utilizzare oggetti dedicanti alla scalata come una corda ed una scala (nulla di più semplice) per raggiungere punti altrimenti inarrivabili a mani nude o semplicemente per smorzare i tempi di spostamento tra un viaggio e l’altro.

Inoltre si è vista a più riprese una moto con la quale il protagonista può muoversi liberamente ma che nel precedente trailer del 2018 vediamo cadere giù da un dirupo. Non crediamo in alcun modo che nei trailer vengano mostrate scene chiave del gioco stesso e per questo motivo ipotizziamo che, come in Metal Gear Solid V, sia possibile selezionare un loadout customizzabile ogni qual volta dovremo intraprendere un viaggio.

Questa teoria viene tra l’altro fortemente alimentata dalla presenza di diversi outfit (e tagli di capelli) per Sam mostrati nei diversi trailer e che, durante la sequenza di “dress-up” dell’ultimo video fanno da sfondo contestuale (tuta nero/arancio fuori fuoco).

Sembrerebbe anche che durante l’avventura dovremo preoccuparci della salute di Sam. Nel trailer del 2018 si vede per un istante una borraccia dalla quale Sam beve, inoltre lo abbiamo visto più e più volte con un paio di scarpe di scorta, il che ci fa pensare che oltre a dover gestire dei bisogni fisici, alcune parti dell’equipaggiamento potrebbero deteriorarsi col tempo.

Cosa starà bevendo? Acqua?

La natura open-world del titolo Kojimiano è onnipresente e ci è parso di vedere, anche se per poco, un po’ di Metal Gear Solid; mentre per quanto concerne la natura del titolo, lo stesso Kojima ha smentito su Twitter che non ci troviamo d’innanzi ad un gioco di genere Stealth ma ad un nuovo genere di Action Adventure, più ben specificato dal Game Designer come “Strand Game”, ovvero basato sul legame sociale. Non è chiaro in effetti cosa voglia far trasparire Hideo Kojima con quest’affermazione ma la cosa ci intriga parecchio e non vediamo l’ora di capirne qualcosa in più.

Anche se le dichiarazioni del Game Designer sull’identità di Death Stranding appaiano a suo modo “chiare”, comunque sia, ci è perso di vedere dello stealth, dell’action e forse, perchè no anche dell’horror. Che possa effettivamente Death Stranding un conglomerato di generi che finisca col definire un nuovo modo d’intendere i videogame?

Abbiamo visto Sam nascondersi nell’erba alta, tapparsi la bocca per non fare rumore, attaccare i nemici a mani nude o con oggetti (pacchi/borse nella fattispecie) ed anche sparare con un fucile d’assalto. Quindi per quanto il titolo possa essere qualcosa di nuovo, non c’è certamente di che avere paura poichè l’impronta “classica” c’è e si vede.

Ovviamente sulla narrativa, se non per quanto detto all’inizio, non ci sono molte parole da spendere in quanto Death Stranding continua ad essere un mistero e lo resterà fino all’8 novembre, data tra le altre cose su cui nessuno avrebbe mai scommesso; si pensava infatti che il titolo sarebbe anche potuto uscire come line-up di lancio di PlayStation 5 (che sembra ancora assai lontana a nostro modesto parere) ed invece eccolo qui.

Se però calcoliamo che per tutti i suoi progetti, Hideo Kojima ed il suo team, hanno quasi sempre realizzato un engine apposito per la realizzazione di (quasi) ogni Metal Gear Solid è lecito aspettarsi grandi cose visto e considerato che per Death Stranding, Kojima Production si è avvalsa del motore grafico di Guerrila Games, autori di Killzone ed Horizon Zero Dawn, riducendo sensibilmente i tempi di produzione. Tre anni non sono pochi per creare un videogioco, basti pensare alle produzioni di Ubisoft con Assassin’s Creed (seppur a netto dei bug ovviamente), ed alla luce di ciò siamo decisamente fiduciosi sulla riuscita del prodotto finale.

Chiudiamo questa riflessione con un messaggio lasciato da Kojima che cerca di spiegare il senso dietro al progetto che ha dato luce a Death Stranding:

Le persone hanno costruito “Muri” e si sono abituate a vivere in isolamento.

Death Stranding è un tipo di gioco action completamente nuovo in cui l’obiettivo del giocatore è quello di riconnettere città isolate e una società frammentata. Tutti gli elementi, inclusi storia e gameplay, sono legati dal tema di “Strand” (filo?) o connessione. Come Sam Porter Bridges tenterete di creare ponti (Bridge) tra queste divisioni, e facendo ciò creare nuovi legami o “Strands” con altri giocatori sparsi per il mondo.

“Spero che attraverso la vostra esperienza giocando al titolo arriviate a capire la reale importanza del creare connessioni con gli altri.

Warner Bros. Interactive Entertainment pubblica oggi il video di Hitman 2 – “Fai come Hitman”: Immersione, il primo di una serie di video dedicati alla caratteristiche, ai potenziamenti e agli oggetti che saranno presenti in Hitman 2, in uscita il 13 novembre.

Il primo video ci consente di dare un’occhiata più da vicino a come i giocatori possono immergersi completamente nel mondo di Hitman 2 nascondendosi nella folla, sfruttando le super dettagliate ambientazioni e utilizzando le numerose personalità gestite dalla rivoluzione I.A. per creare un effetto domino con vaste ripercussioni.

Hitman 2 è il sequel dell’acclamato videogioco del famoso agente 47. Caratterizzato da nuove dettagliate location sandbox piene di ambientazioni pulsanti di vita, questo nuovo titolo offre ai giocatori la libertà di pianificare l’assassinio definitivo utilizzando un vasto assortimento di dispositivi, armi e travestimenti oltre a un’ampia varietà di tecniche stealth per innescare creativamente la propria unica catena di eventi.

Questo nuovo capitolo introduce nuovi modi di giocare con la modalità Sniper Assassin, una funzionalità separata che aggiunge, per la prima volta nella serie Hitman, il gioco cooperativo: due giocatori possono collaborare online per eliminare i loro bersagli. Per chi invece vuole immedesimarsi nell’Agente 47, Sniper Assassin può essere giocato anche in modalità giocatore singolo.

Hitman 2 sarà disponibile per PlayStation 4, PlayStation 4 Pro, la famiglia di dispositivi Xbox tra cui Xbox One X e PC dal 13 novembre 2018.

Esplora le profondità più oscure della Londra vittoriana nel titolo d’esordio di Lunar Great Wall Studios: ANOTHER SIGHT.

Lunar Great Wall Studios (www.lgwstudios.com), innovativa società italiana di sviluppo videogiochi, ha presentato un nuovo trailer per ANOTHER SIGHT, un gioco fantasy surreale e onirico, che sarà disponibile nel 2018 su PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch.

ANOTHER SIGHT è un’avventura fantasy surreale con elementi steampunk ambientata a Londra nel 1899, verso la fine dell’età vittoriana. Con una storia ricca di emozioni, cultura e personalità, ANOTHER SIGHT dà vita a due personaggi principali: Kit, audace adolescente, che esplorando la metropolitana di Londra in costruzione perde la vista per il crollo di una galleria, e Hodge, un misterioso gatto dal pelo rosso destinato a diventare un aiuto essenziale per la ragazza. Dopo essersi incontrati nell’oscurità, i due uniscono infatti le proprie forze per affrontare un avventuroso viaggio nell’insolito. Kit e Hodge dovranno esplorare il mondo insieme e separatamente, usando i loro talenti unici per affrontare sfide ambientali e risolvere enigmi intriganti. Sotto Londra, in un mondo ispirato al fantasy urbano di Neil Gaiman, “Nessun dove”, Kit e Hodge incontrano una società nascosta formata dai più grandi inventori e menti artistiche del mondo, come Claude Monet, Jules Verne e altre icone culturali del passato.

Il mondo che abbiamo creato per i giocatori di Another Sight è ricco e coinvolgente, pieno di emozioni e scoperte” afferma Marco Ponte, amministratore delegato di Lunar Great Wall Studios. “Siamo lieti di presentare Another Sight alla GDC di quest’anno, e presto lo mostreremo al pubblico. Another Sight rappresenta la nostra filosofia come studio: i giochi dovrebbero emozionare, offrire un’esperienza unica e coinvolgente, nata dalle influenze culturali che forniscono diversi livelli di significato ai mondi che creiamo.

Caratteristiche del gameplay di Another Sight:

ESPERIENZA EMOZIONALE – La storia di una ragazza e del suo amico gatto in un viaggio oltre il visibile e il reale. Una avventura coinvolgente ed intrigante che tocca temi come la fiducia, l’amicizia e la perdita delle cose che diamo per scontate. Il gameplay innovativo e una storia emozionante sono galvanizzati da un paesaggio sonoro realizzato da un’orchestra sinfonica che accentua i momenti memorabili tra Kit e Hodge e il viaggio che hanno intrapreso.

MAESTRI DEL PASSATO – Durante il viaggio, Kit e Hodge incontreranno artisti famosi come Claude Monet e altre figure culturali storiche del passato, imparando nuove cose sul mondo in cui si trovano e i pericoli che esso presenta. Un mondo che assumerà l’aspetto estetico di ciascun movimento artistico collegato ai personaggi famosi che Kit e Hodge incontrano.

GAMEPLAY ESTREMAMENTE CREATIVO – Usa le abilità uniche di ciascun personaggio per aiutare Kit e Hodge ad attraversare il mondo nascosto e superare le sfide ambientali. I due personaggi possono infatti dividersi per indagare in diverse aree, alcune delle quali potrebbero essere inaccessibili a uno di loro. Kit e Hodge percepiscono il mondo in modi molto differenti, questo permette di avere approcci diversi per affrontare l‘avventura.

Qui di seguito il nuovo trailer:

Dopo la conferenza Bethesda E3 che si è svolta oggi alle 3 del mattino (ora italiana) eccoci a riassumere tutte le novità, i titoli e le espansioni annunciate; qui di seguito il comunicato stampa ufficiale e a fine articolo potrete trovare tutti i video ufficiali.

Wolfenstein: Youngblood | Annunciato

Wolfenstein: Youngblood è un nuovo gioco cooperativo di MachineGames, il pluripremiato studio creatore di Wolfenstein II: The New Colossus.

Ambientato nel 1980, 19 anni dopo che B.J. Blazkowicz diede inizio alla seconda Rivoluzione Americana, Wolfenstein: Youngblood introduce la nuova generazione di Blazkowicz alla guerra contro i nazisti. Vesti i panni di una delle due figlie gemelle di B.J., Jess e Soph, alla ricerca di tuo padre in una Parigi occupata dai nazisti.

Cyberpilot VR | Annunciato

Vivi il mondo di Wolfenstein con una nuova prospettiva in Cyberpilot VR, un’esperienza di gioco in realtà virtuale di MachineGames.

Parigi. 1980. Sei l’hacker migliore della città. La tua missione: aiutare la resistenza francese prendendo il controllo di potenti macchine da guerra naziste. Lanciati alla carica nella città dell’amore lasciandoti dietro schiere di cadaveri nazisti. Preparati, cyberpilota. Adesso sei uno di noi.

DOOM Eternal | Annunciato

Sviluppato da id Software, DOOM Eternal è il seguito del pluripremiato campione d’incassi DOOM (2016). Gioca con la combinazione perfetta tra velocità e potenza in questa nuova esperienza di adrenalinico combattimento in soggettiva. Nei panni di DOOM Slayer, dovrai scatenare la tua vendetta sulle forze degli inferi. Con un’avvincente colonna sonora composta da Mick Gordon, combatti tra le dimensioni abbattendo demoni vecchi e nuovi con potenti armi e abilità.

The Elder Scrolls Online | Annunciati i capitoli Wolfhunter e Murkmire

Siamo felici di comunicare i prossimi DLC del 2018 per The Elder Scrolls Online: Wolfhunter e Murkmire.

La prossima espansione di ESO, Wolfhunter, introduce due nuovi dungeon di gruppo: Moon Hunter Keep e March of Sacrifices. Questi due dungeon sono focalizzati sul tema della licantropia a Tamriel. Scopri nuove storie dedicate a chi è stato afflitto dalla maledizione dei lupi mannari. Potresti perfino incontrare il principe daedrico Hircine in persona!

Disponibile entro l’anno, Murkmire è la nuova regione di ESO, corredata da una nuova storia, che ti porterà nelle terre degli argoniani. Qui dovrai conquistare la fiducia delle tribù diffidenti, esplorare decadenti rovine xanmeer e districarti tra le zone selvagge di Black Marsh per scoprire un importante segreto degli Hist.

Abbiamo annunciato anche che, dall’uscita del capitolo Morrowind lo scorso anno, i nostri giocatori sono aumentati di un milione. Questo significa che il mondo di The Elder Scrolls Online attualmente ospita 11 milioni di giocatori. Non esiste momento migliore per iniziare o tornare a giocare, complice l’uscita del capitolo più recente, Summerset. Questa nuova avventura della saga di ESO porta gli avventurieri e i loro amici sull’isola di Summerset. Qui esploreranno le antiche terre degli elfi alti per la prima volta dal 1994, anno di pubblicazione di The Elder Scrolls: Arena. I giocatori possono visitare l’isola di Artaeum, casa del misterioso Ordine Psijic, un gruppo di saggi più antico della Gilda dei Maghi. Il destino di Tamriel è in pericolo, e gli eroi di ESO dovranno salvare il mondo ancora una volta.

The Elder Scrolls: Legends | Annunciate nuove piattaforme e funzionalità

The Elder Scrolls: Legends, il pluripremiato gioco strategico di carte free-to-play, sarà presto disponibile per Nintendo Switch, Xbox One e PlayStation 4.

È stato annunciato anche il nuovo client, che offre tempi di download ridotti e una nuova interfaccia grafica, compresi nuovo tavolo da gioco, nuove cornici per le carte, nuovi menu e tanto altro!

Ma non devi aspettare! Scarica Legends oggi e vivi storie uniche dell’universo di The Elder Scrolls, conquista i tuoi nemici e mettiti alla prova in un gioco di carte personalizzabile! Affronta un’avventura in continua crescita. Non importa se hai a disposizione dieci minuti o cinque ore.

Quake Champions | Versione di prova free-to-play e nuove funzionalità

Sviluppato da id Software in collaborazione con Saber Interactive, Quake Champions riporta in auge la competizione frenetica e adrenalinica che ha incoronato Quake il capostipite degli sparatutto multigiocatore più di 20 anni fa.

Questa settimana, Quake Champions propone una prova a tempo limitato per la versione free-to-play del gioco. Dal 10 al 18 giugno, chiunque può scaricare e giocare a Quake Champions da Steam o dal programma di avvio Bethesda.net gratuitamente, con accesso a tutte le mappe, le modalità e le funzioni. La versione free-to-play contiene un campione, Ranger, ma i giocatori possono passare al Pacchetto Campioni in qualsiasi momento per sbloccare campioni presenti e futuri e altri bonus. La parte più interessante di questa iniziativa? Chi scarica il gioco questa settimana potrà continuare a giocare anche dopo il termine del periodo di prova. Fallo subito e lanciati nella mischia!

Quake Champions ha inoltre pubblicato un recente aggiornamento che rende il gioco più veloce e immediato per i nuovi giocatori. Tra le nuove funzionalità, segnaliamo l’introduzione di bot, tutorial, sistema di livelli e ricompense migliorato e tante altre modifiche. Quake Champions ha raggiunto nuove vette. Entra nell’arena e provare il gioco multigiocatore più veloce al mondo.

Fallout Shelter | Annunciate nuove piattaforme e festeggiamenti per il compleanno

Fallout Shelter, il titolo Fallout con più di 120 milioni di download, è ora disponibile su PlayStation 4 e Nintendo Switch! Prova la versione per Switch presso il nostro padiglione all’E3 o scarica subito la versione per console che preferisci.

Fallout Shelter è un gioco di strategia e simulazione ad ambientazione post-nucleare che ti mette al comando di un sofisticato Vault sotterraneo della Vault-Tec. Crea il Vault perfetto scegliendo tra una varietà di stanze, rendi felici i tuoi abitanti e proteggili dai pericoli della Zona Contaminata. La Vault-Tec ha messo a disposizione i mezzi, il resto spetta a te. Questa settimana festeggiamo anche il terzo compleanno di Fallout Shelter insieme all’annuncio di Fallout 76 con omaggi giornalieri per i prossimi tre giorni!

Per scaricare Fallout Shelter e iniziare a costruire subito il vostro Vault, visita: AppStore.com/FalloutShelter per iOS,Play.Google.com/FalloutShelter per Android, Xbox One e Windows 10 tramite Play Anywhere, su PC tramite il programma di avvio Bethesda.net e tramite Steam.

Starfield | Confermato

Ti presentiamo Starfield, il nuovo ed epico gioco ambientato nello spazio attualmente in sviluppo presso Bethesda Game Studios. Starfield è la prima nuova serie, dopo venticinque anni, sviluppata dai creatori di The Elder Scrolls e Fallout.

The Elder Scrolls VI | Confermato

Attualmente in pre-produzione presso Bethesda Game Studios, creatori di Skyrim e Fallout 4. L’attesissimo nuovo capitolo della serie The Elder Scrolls.

 

Qui di seguito trovate i trailer Youtube in italiano:

Starfield – E3 Teaser

The Elder scrolls VI – E3 Teaser

Fallout 76 – Trailer E3 2018 dell’Edizione Armatura Atomica

Fallout 76 – Trailer E3 ufficiale

Wolfenstein: Youngblood – Trailer d’annuncio ufficiale E3

Prey: Mooncrash – Trailer di lancio ufficiale E3

DOOM Eternal – Trailer di annuncio ufficiale E3

The Elder Scrolls Online – Tralier E3 2018 ufficiale

The Elder Scrolls: Legends – Trailer ufficiale E3 2018

RAGE 2 – Video ufficiale di gioco E3

Quake Champions E3 2018 – Giocate gratis per un periodo limitato!

Electronic Arts ha pubblicato oggi il nuovo trailer di Battlefield V dedicato alla modalità multiplayer.

Battlefield V offrirà il più coinvolgente gameplay del franchise grazie all’ambiente sandbox che renderà uniche le battaglie della Seconda Guerra Mondiale consentendo ai giocatori di sentire la forza del combattimento negli episodi più nascosti ed inaspettati del conflitto e di cambiare il corso della guerra.

Spostando artiglieria, costruendo fortificazioni, riparando strutture danneggiate, modificando il campo di battaglia a proprio vantaggio o portando al riparo un compagno di squadra, i giocatori creeranno una forte connessione con il mondo in costante mutamento che li circonda.

In modalità multiplayer nuove e classiche, i giocatori potranno guidare la loro Compagnia al trionfo in una esperienza bellica dinamica dove ogni decisione sarà unica e fondamentale per l’avanzamento nelle missioni nei freddi paesaggi norvegesi o nel caldo deserto del Nord Africa. Potete trovare il video qui di seguito.

Oggi Electronic Arts ha annunciato che Anthem, la sua nuova IP creata con il team BioWare, uscirà ufficialmente il 22 febbraio 2019.

Anthem è il titolo Action RPG con al centro l’esperienza multiplayer in cui i videogiocatori potranno personalizzare la vasta gamma dei loro Javelin superequipaggiati e creare una squadra per esplorare un ecosistema in continuo mutamento e affrontarne in combattimento le minacce.

In Anthem fino a quattro giocatori potranno perlustrare un misterioso mondo popolato da ogni tipo di creatura: lungo la trama creata da Bioware, i giocatori potranno creare la propria storia e rendere unica ogni missione. Le esotute Javelin permetteranno ai loro piloti di acquisire velocità e potenza, maneggiare armi mai viste e compiere evoluzioni fondamentali per combattere in un ambiente di gioco ostile. Le esotute potranno essere personalizzate sia nelle componenti elettroniche che nella verniciatura, per essere preparate ad affrontare ogni situazione e pericolo.

I giocatori più impazienti di scoprire il pericoloso mondo di Anthem possono già preordinare il titolo e otterranno un accesso VIP alla Demo, un emblema dei fondatori e un’arma leggendaria all’interno del gioco e la Legion of Dawn Armor per l’esotuta Javelin del Ranger. In più, chi acquisterà l’edizione Legion of Dawn Armor riceverà anche il set completo della Legion of Dawn Armor, un’implementazione al Javelin del Ranger, la colonna sonora ufficiale del gioco e molto altro.

Anthem è sviluppato da BioWare e sarà disponibile su Xbox One, PlayStation 4 e Origin per PC il 22 febbraio 2019. I membri di Origin Access Premier potranno giocare il titolo a partire dal 15 febbraio, mentre i membri di Origin Access Basic potranno godersi 10 ore di gioco all’interno del Play First Trial.

Bigben e Frogwares sono lieti di condividere il filmato di The Sinking City prima dell’anteprima per la stampa organizzata durante l’E3 di Los Angeles.

The Sinking City sarà uno dei titoli di punta della line-up di Bigben presentata durante la manifestazione, inoltre all’interno dello stand – reso particolarmente inquietante per l’occasione – ci sarà il team di sviluppo Frogwares e animazione per tutti i visitatori.
Ambientato nel 1920, The Sinking City è un gioco d’avventura e investigazione con un struttura open world ispirato alle opere del famoso scrittore americano H.P. Lovecraft. Il giocatore vestirà il ruolo di un investigatore privato appena arrivato nella città di Oakmont Massachusetts – una città che sta soffrendo per una serie di inondazioni senza precedenti di origini sovrannaturali. Il giocatore dovrà scoprire la fonte di ciò che ha preso possesso della città e della mente dei suoi abitanti.

 

Ci sono importanti novità per il nuovo titolo per dispositivi mobile basato sulla saga di Harry Potter ed intitolato Hogwarts Mystery.

1 Marzo, Los Angeles, California: Jam City, studio di sviluppo di Videogiochi Mobile con sede a Los Angels, in collaborazione con Warner Bros. Interactive Entertainment annuncia che sono ora aperte le pre-registrazioni su Google per Harry Potter: Hogwarts Mystery. I fan possono ora registrarsi su Google Play per essere i primi a sapere quando il gioco sarà disponibile. Jam City ha rilasciato inoltre il secondo trailer ufficiale di Harry Potter: Hogwarts Mystery’s. Harry Potter: Hogwarts Mystery prodotto sotto la licenza di Warner Bros. Interactive Entertainment e sviluppato da Jam City che verrà rilasciato per dispositivi mobile da Portkey GamesTM, nuova label dedicata alle esperienze di gioco legate al Wizarding WorldTM . Il titolo sarà disponibile su App Store e Google Play.

“Siamo lieti che i fan abbiano reso Harry Potter: Hogwarts Mystery uno dei giochi mobile più attesi del 2018” ha dichiarato Chris DeWolfe, co-fondatore and CEO di Jam City. “Siamo entusiasti di aprire la pre-registrazione su Google e di permettere agli utenti di dare una prima occhiata al gioco, alla creazione del proprio personaggio, e farli finalmente entrare per la prima volta ad Hogwarts, come studenti!”.

Harry Potter: Hogwarts Mystery è il primo gioco mobile che permette ai giocatori di creare il loro personaggio e di vivere le esperienze di uno studente di Hogwarts. Nell’avventura narrativa con elementi RPG, i giocatori creeranno un avatar personalizzato del proprio personaggio, frequenteranno le lezioni, apprenderanno abilità magiche e formeranno amicizie o rivalità con altri studenti. Nel gioco, gli utenti prendono decisioni cruciali che influenzeranno la loro avventura ad Hogwarts. Il gioco presenta un nuovo sistema di incontri in cui le decisioni e le azioni dei giocatori influiscono sulla storia, consentendo ai fan di Harry Potter di creare un’esperienza personalizzata come mago o come strega.

Per maggiori dettagli su Harry Potter: Hogwarts Mystery e per connetterti con gli altri fan di tutto il mondo, visita www.facebook.com/HPHogwartsMystery/, www.twitter.com/HogwartsMystery,
e www.HarryPotterHogwartsMystery.com/. Qui sotto invece trovate il nuovo trailer: