Ed eccoci finalmente giunti al vero epilogo di Mafia 3 con il suo terzo dlc intitolato “Segno dei Tempi”.

Cominciamo subito con il dire che i primi due dlc usciti per Mafia 3 sono riusciti a dare nuova vita al titolo Hangar 13 (e se non lo avete fatto vi consigliamo di recuperare le nostre recensioni), ma con Segno dei Tempi le cose sono andate diversamente… Questa terza espansione aveva grandissime potenzialità: innanzitutto il tema trattato, ovvero il Voodoo (strettamente connesso alla storia della città che New Bordeaux rappresenta, ovvero New Orleans); in secondo luogo una delle nuove meccaniche di gioco ovverossia l’investigazione, con la possibilità di analizzare cadaveri ed oggetti. Entrambi questi elementi a nostro avviso sono stati sfruttati poco o quantomeno meno di quanto avrebbero meritato.

In “Segno dei Tempi” ci troveremo ad affrontare un culto religioso i cui membri si fanno chiamare gli Insanguinati, dei quali faremo la conoscenza durante una nostra visita con padre James al vecchio locale di Sammy. La trama si dipana in maniera abbastanza semplice mentre, invece, avrebbe meritato un più denso alone di mistero per stuzzicare la nostra curiosità. Il tutto brucia come un fuoco di paglia estinguendosi in appena 3 ore circa (quasi la metà del tempo necessario a completare i due precedenti dlc). Il contenuto inoltre non aggiunge nuove aree esplorabili come invece hanno fatto i suoi due predecessori ma semplicemente nuovi edifici a cui accedere.

Come abbiamo già accennato nelle premesse ci sono state diverse aggiunte al gameplay e tra queste una modalità investigazione (a volte anche sfruttando una lampada uv che si rivelerà essere, però, abbastanza inutile mentre sarebbe potuta essere usata per enigmi ambientali o altro di simile) che purtroppo viene sfruttata abbastanza poco. Inoltre, con questo nuovo contenuto, sarà disponibile una modalità “bullet time” per rallentare il tempo e colpire con più precisione e strategia i nemici, oltre all’aggiunta di utili coltelli da lancio per eliminare in maniera stealth dalla distanza, nuove armi e nuovi veicoli. Infine una volta completata la trama principale di “Segno dei Tempi” sbloccheremo la possibilità di ristrutturare il locale di Sammy così da dare nuova vita al bar (nonostante una totale assenza di guadagni in risposta ai nostri investimenti).

In conclusione un’espansione dalle potenzialità davvero elevate che purtroppo delude abbastanza per la trama e le nuove meccaniche non sfruttate a dovere.