Dopo gli ultimi casi di malfunzionamento dei dispositivi della serie Note 7, Samsung ha deciso di interrompere le vendite del prodotto, per cercare di risolvere il problema.

galaxy-note-7-16-1-1440x960Dopo le ultime notizie, avvenuti anche dopo la sostituzione del device Samsung ha deciso di interrompere la commercializzazione del prodotto. Si erano verificati infatti casi nei quali lo smartphone, oltre ad esplodere in fase di Upload delle immagini, prendesse fuoco. Di seguito il comunicato stampa della casa sud-coreana:

“Stiamo lavorando con gli organismi di regolamentazione competenti per indagare i casi segnalati di recente che coinvolgono il Galaxy Note7. Poiché la sicurezza dei consumatori resta la nostra priorità assoluta, Samsung chiederà tutti i carrier e partner di vendita al dettaglio a livello mondiale di fermare le vendite e gli scambi di Galaxy Note7 mentre l’inchiesta è in corso.

Rimaniamo impegnati a lavorare diligentemente con le autorità di regolamentazione competenti a prendere tutte le misure necessarie per risolvere la situazione. I consumatori sia con un originale Galaxy Note7 o la sostituzione del dispositivo Galaxy Note7 dovrebbero spegnere e smettere di usare il dispositivo”

Sicuramente un durissimo colpo per Samsung che dopo queste dichiarazioni, ha perso punti percentuali su diverse borse mondiali, speriamo per la sicurezza degli utenti che si riesca a trovare una soluzione per rendere affidabile il dispositivo.

Strano che una casa produttrice come Samsung sia caduta in un errore importante come questo, speriamo che sia solo un caso isolato al modello in questione e che non ci siano ripercussioni sui nuovi device in cantiere.

Seguiremo per voi la vicenda e vi aggiorneremo in caso di novità, quindi restate sulle nostre pagine e seguiteci sui nostri social.