Abbiamo avuto modo di metterci alla prova con questo nuovo FPS indie, rilasciato il 18 agosto 2017, che fa del politicamente scorretto e dell’irrisione degli avversari il suo punto di forza. Ecco le nostre imprerssioni…

Offensive Combat Redux (d’ora in poi OCR per semplicità) è l’erede del vecchio Offensive Combat uscito per pc nel 2012. Ovvio direte voi, beh non proprio….

Premessa

Sono infatti cambiate un po’ di cose tra le due versioni, a cominciare dal team di sviluppo. A differenza del suo predecessore OCR che era un F2P OCR è invece a pagamento e più che sul combattimento vero e proprio punta sul nosense puro, che dilaga dalla customizzazione del proprio pg fino ai più piccoli particolari delle mappe.

Una delle animazioni per pwnare gli avversari

OCR

Le modalità di gioco prevedano Deathmatch all vs all (1vs15), Team Deathmatch ( 8vs8), Cattura la Bandiera, Esplorazione (ovvero la possibilità di girare liberamente per le mappe senza avversari, così da potersi studiare gli spot migliori), Weapon Range (ossia il poligono, per provare le varie armi) e Bot Mode (vale a dire il single player in cui si affronteranno i bot invece di giocatori reali).

Nonostante il gioco di per sé non sia un capolavoro, è comunque assolutamente apprezzabile dai giocatori assidui di FPS alla ricerca di qualcosa di un po’ più leggero rispetto ai giochi competitivi. Come già riportato nella premessa infatti il maggior punto di forza di OCR è senza dubbio il nosense. Fin dalla customizzazione del pg: potremo infatti scegliere tra varie componenti (una per ogni parte del corpo) ispirate a pirati, alieni, meme, ed altro… È persino previsto un tasto specifico per il pwning, con una grande varietà di animazioni a disposizione. Attenzione però ad non abusarne, durante l’animazione di scherno sarete esposti al fuoco nemico….

Uno degli scenari di gioco

Nonostante il gioco sia stato rilasciato, al momento pare necessiti ancora di qualche ritocco: non solo infatti le mappe disponibili sono soltanto 6 (altre dovrebbero essere rilasciate con successivi aggiornamenti), ma la copertura del gioco copre soltanto America del Nord ed Europa (anche in questo caso gli sviluppatori assicurano che i prossimi aggiornamenti porteranno alla copertura globale). OCR merita inoltre una nota parecchio negativa per la questione riguardante gli utenti della sua precedente incarnazione f2p che hanno perso tutto.

In conclusione riteniamo OCR indicato per tutti gli amanti del genere fps arena che sono alla ricerca di un gioco “leggero” per passare il tempo, anche se il prezzo pieno (17,99€) ci pare decisamente eccessivo e vi consigliamo di aspettare i saldi Steam per acquistarlo.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=UrOWDXzyDxM[/embedyt]