ASUS ROG (Republic of Gamers) ha annunciato oggi Maximus X e Strix Z370, due nuove serie di schede madri gaming ROG Z370 con supporto per i più recenti processori Intel® Core™ di ottava generazione e progettate per soddisfare varie esigenze in diverse fasce di prezzo.

Con un massimo di sei core e 12 thread, questi chip di ottava generazione (Coffee Lake) offrono prestazioni eccezionali, una versatilità senza precedenti e notevoli possibilità di overclocking. Queste caratteristiche ne fanno le migliori CPU desktop attualmente disponibili sul mercato per il gaming, offrendo grandi possibilità ad appassionati ed utenti esperti che mettono a dura prova il loro PC.

Asus

Questi nuovi modelli confermano l’impegno di ROG nella continua introduzione di funzionalità innovative e nell’offerta di prestazioni ai massimi livelli assoluti e includono prodotti di spicco come Maximus X Apex, una scheda per il gioco e l’overclocking ai massimi livelli progettata per battere tutti i record di performance, Maximus X Hero che combina prestazioni eccezionale con una serie di funzionalità extra di fascia alta, Maximus X Code che ridefinisce i parametri prestazionali essenziali per gamer e appassionati e Maximus X Formula che adotta una ricca serie funzionalità all’avanguardia per i PC da esposizione.

asus

Se la serie Maximus occupa la fascia più alta della gamma, la famiglia Strix permette a un pubblico più ampio di poter godere delle esclusività del marchio ROG. Offre infatti tutto ciò di cui i gamer hanno bisogno a prezzi contenuti. Le opzioni ATX full-size comprendono le schede Strix Z370-E e Z370-F Gaming che si contendono il posto d’onore, oltre a un inaspettato revival del passato: Strix Z370-H Gaming. Ai fattori di forma più ridotti sono invece destinate le schede mATX Strix Z370-G Gaming e Mini-ITX Strix Z370-I Gaming.

Ulteriori informazioni sulle nuovissime schede madri ROG Z370, sono disponibili qui

Asus

Definire il benchmark per battere i record

Molte schede madri rivendicano le prestazioni migliori, ma soltanto ROG ha i risultati a dimostrarlo. Buona parte del merito va alla scheda Apex: oltre a offrire la dotazione assoluta per l’overclocking, è in grado di spingere le nuove CPU ai limiti assoluti con temperature sottozero. La serie di schede Apex, introdotte nel corso dell’anno con la serie Maximus IX, hanno già battuto molti record mondiali e conseguito i massimi punteggi con le piattaforme Intel Z270 e X299. Il team di overclocking interno ROG si è concentrato nella medesima direzione con la nuova Maximus X Apex e ha battuto il record di frequenza con il processore Intel Core i7-8700K di ottava generazione raggiungendo 7,3 GHz in tutti i thread a sei e 12 core. A questo risultato si aggiunge anche il record di frequenza della memoria DDR4 con ben 5529,2 MHz. L’articolo completo sull’overclocking della piattaforma Z370 è consultabile qui.

Le schede madri delle serie ASUS Maximus X e ROG Strix Z370 sono già disponibili sul mercato.

ASUS ha annunciato il lancio a livello mondiale del programma CSM (Corporate Stable Model), un’iniziativa volta a fornire le schede madri alle aziende su base costante e con una migliore assistenza post-vendita.

CSM è attualmente il programma più consolidato a livello di schede madri per i progetti in ambito commercial ed è attivo dal 2001 negli Stati Uniti e in Canada. Le schede madri ASUS della serie CSM sono ideali per le aziende di grandi, medie e piccole dimensioni: tutti i prodotti CSM includono la suite ASUS Control Center, un software gratuito per la gestione IT a livello server che offre complete funzionalità di controllo e monitoraggio. I prodotti ASUS CSM sono inoltre caratterizzati da una roadmap stabile e disponibilità garantita delle scorte per 12 mesi. ASUS intende espandere il programma CSM per includere ulteriori prodotti e servizi in futuro.

ASUS Control Center è una completa suite di gestione del prodotto, che offre funzionalità di controllo tramite un’interfaccia utente di facile utilizzo. È stata progettata per offrire la migliore esperienza di gestione IT con tutti i prodotti ASUS a livello enterprise o commerciali. Con ogni prodotto ASUS CSM il cliente può usare la versione Classic gratuita di ASUS Control Center. Il cliente può comunque effettuare l’upgrade alle edizioni Enterprise e Ultra.

ASUS Control Center aiuta l’azienda a monitorare temperature, ventole, tensioni elettriche e condizioni hardware dei sistemi, oltre a consentire la gestione dei desktop remoti incluso l’accesso a controlli di accensione/spegnimento, impostazioni e aggiornamenti del BIOS, funzionalità di sicurezza quali l’attivazione o la disattivazione dell’accesso ai dispositivi di archiviazione USB.

ASUS Control Center è attualmente utilizzato dal New Taipei City Hospital e dalla biblioteca della NTU (National Taiwan University), dove permette di gestire da remoto i PC e altre funzionalità.

Il New Taipei City Hospital utilizza attualmente l’architettura ASUS Thin Client per sostituire i computer nelle sale di consultazione e nei centri informativi per il cliente, al fine di migliorare l’efficienza. Il sistema ASUS Thin Client e ASUS Control Center hanno permesso di ridurre i tempi di risoluzione dei problemi semplificando la pianificazione degli aggiornamenti e l’implementazione della procedura di gestione automatizzata dell’ospedale. Le notifiche attive del sistema hanno inoltre consentito al personale IT di risolvere i problemi in modo tempestivo.

Gli stessi risultati sono stati raggiunti anche dalla biblioteca della NTU. “Le funzioni di monitoraggio da remoto e manutenzione online di ASUS Control Center sono molto utili, poiché la nostra biblioteca è piuttosto grande. Dopo aver studiato gli schemi di utilizzo della libreria, ASUS ha deciso di offrire ulteriori funzioni come la pianificazione di accensione e spegnimento. Ciò ci permette di risparmiare molto tempo, consentendo al personale della biblioteca di concentrarsi su un lavoro più produttivo”, ha affermato Hui-Hua Chen, Library System Information Group Leader, NTU.

Quale principale produttore mondiale di schede madri, ASUS può contare su una grande flessibilità nella fornitura di prodotti per reagire rapidamente ai cambiamenti previsionali e affinché i clienti non debbano preoccuparsi di interruzioni nella fornitura di materiali o forniture estese anche quando i progetti richiedano la garanzia della disponibilità di scorte più a lungo di 12 mesi.

ASUS emette una nota ECN (Engineering Change Notice) prima delle revisioni dei prodotti, un avviso EOL (End-of-Life) sei mesi prima del termine del ciclo di vita di un prodotto e una notifica LBO (Last Buy Order) tre mesi prima dell’avviso EOL. Ciò lascia al cliente tutto il tempo necessario per prepararsi alle transizioni di prodotto.

Le schede madri ASUS CSM sono disponibili in confezioni all’ingrosso da 10 pezzi, comprensive di tutti gli accessori previsti anche nelle confezioni singole. Le schede CSM sono disponibili anche nella normale confezione retail per offrire la massima flessibilità al cliente, dal momento che non è richiesto alcun ordine minimo.

ASUS offre schede madri per tutti i principali chipset, inclusi quelli a valore aggiunto come il chipset Intel® H110. Sono disponibili in un’ampia gamma di fattori di forma, con certificazioni di compatibilità complete, e offrono la tecnologia di sicurezza hardware Intel vPro, slot PCI Express®, connettori COM, connettori LPT e chip TPM (Trusted Platform Model). ASUS è anche il primo partner di Intel® a offrire punti ricompensa agli Intel Technology Provider Gold e Platinum per gli acquisti di prodotti ASUS, incluse alcune schede madri ASUS CSM. Agli ordini di schede madri CSM in Europa, Medio Oriente e Sud Africa verranno associati punti ricompensa doppi fino alla fine di maggio 2017.