In fiera alla Milan games week allo stand Koch media abbiamo avuto la possibilità di provare Ride 3, il nuovo titolo della casa di sviluppo italiana Milestone.

Dopo i primi due capitoli, Milestone riporta sulle nostre piattaforme Ride 3, gioco dedicato agli amanti delle due ruote. La particolarità del titolo è quella di portare su pista moto stradali, e di poter dare il proprio tocco al mezzo andando a cambiare con parti aftermarket. Ride 3

Durante la nostra prova abbiamo voluto testare gli eventuali miglioramenti del titolo. Ho scelto quindi di lanciarmi tra le strade del lago di garda a bordo di una Yamaha R1, e subito dopo la schermata di caricamento siamo rimasti piacevolmente colpiti dall’attenzione del team di sviluppo nel ricreare virtualmente la moto, infatti il display di bordo. L’impressione della fisica del pilota e della moto dopo alcune curve sembra buona, di fatti pad alla mano sentiremo la pesantezza e la difficoltà del pilota nel far voltare la moto o nel fermarla nel tentativo di tirare la leva del freno il più tardi possibile. L’ambientazione è ben fatta e le strade nascondono insidie, curve strette o tornanti si susseguono a rettilinei o curve ad alta percorrenza, la ricerca quindi della traiettoria migliore richiederà tempo e pratica.

Ride 3

Abbiamo fatto un cambiamento radicale, siamo passati in sella ad una Kawasaki z10r tra le fantastiche curve del circuito di Monza. Anche in questo caso la cura dei dettagli ci è sembrata davvero buona, ed inoltre sgasando ignorantemente si nota subito la differenza di suond, sopratutto ci ha colpiti l’handling differente tra le moto e il comportamento della moto tra le curve monzesi.

In conclusione sicuramente come ogni anno ci si dovrà riadattare alla nuova fisica e conoscere i nuovi tracciati, resta ancora coperto da mistero quanti si potranno customizzare le moto e quanto queste modifiche andranno ad influire su performance e sound delle moto. Aspettiamo quindi di poter mettere le mani sul gioco finito e di portarvi la recensione completa.

Pubblicato da Milestone Ride 2 è il sequel del primo capitolo della serie e vuole portare il gran turismo delle moto su console e pc, ma ci sarà riuscita? Ecco le nostre prime impressioni.

ride_2_3Abbiamo provato per voi la versione PS4 di Ride 2. Appena avviato il gioco si ha quasi un senso di rimembranza del primo Ride: una volta in strada, infatti, il feedback che le due ruote restituiscono al giocatore è incredibile. La quantità di moto e piste non ha rivali. (Non per niente il gioco è entrato nel Guinness dei primati con più di 190 licenze ufficiali e altre 40 in arrivo con i futuri DLC) Milestone, come sempre, ha dimostrato di saper ascoltare la community dei fan ed infatti, per quanto riguarda le piste, sono state aggiunti tracciati iconici come il circuito del TT o il Nordschleife oltre ad altre piste dove far correre le moto è un piacere.

Il gioco presenta diverse modalità, tutte interessanti e adatte ad ogni tipo di giocatore:

  1. World Tour: si sviluppa con la classica progressione attraverso 4 categorie, suddivise a loro volta in 3 sezioni che modificano la difficoltà e la tipologia di moto ammessa. In questa modalità carriera progrediremo di evento in evento guadagnando crediti e punti esperienza. I crediti ci serviranno per acquistare e modificare i nostri mezzi, mentre i punti esperienza ci faranno scalare la vetta mondiale del world tour, permettendoci di accedere ad eventi speciali, nelle quali se la classifica ci vedrà primi, ci verrà regalata una moto. In questa sezione viene fuori uno dei pochi difetti del gioco, la IA. I nostri avversari virtuali infatti avranno un livello di difficoltà spesso esagerato.  Questo difetto si evidenzia soprattutto quando la moto che stiamo guidando è di livello basso, e si renderà necessario il tuning o in casi estremi, bisognerà diminuire la difficoltà dei piloti guidati artificialmente.
  2. Multigiocatore: in questa sezione avremo finalmente la possibilità dello split screen e quindi di poter sfidare i nostri amici direttamente su una console, oppure potremo avventurarci nelle gare online, con una partita veloce o scegliendo una gara personalizzata. Il matchmaking di Ride 2 funziona abbastanza bene e i tempi di attesa sono accettabili.ride-2-data-uscita-pre-order-gamesoul-1280x720
  3. Prova cronometrata: in questo caso come si può capire dal nome ci potremo cimentare in una corsa contro il cronometro, in questo caso potremo scegliere tutte le piste disponibili e le moto a nostra disposizione, nel caso in cui volessimo una moto più performante potremo noleggiarne una e correre con la nostra scelta, in questo caso però non ci verranno attribuiti punti esperienza o crediti aggiuntivi.

L’aspetto del tuning delle moto è rimasto più o meno simile a quello di Ride. Milestone in questo caso ha aggiornato le prestazioni ed il suono delle moto che saranno decisamente più percettibili. Pecca solo la mancanza di poter colorare le carene dei bolidi del gioco utilizzando un colore a nostro piacimento: saremo infatti legati alle carene stock della casa produttrice senza possbilità di personalizzare i nostri mezzi stile “pump my ride”. Potremo invece agire sul motore, il cambio, le sospensioni e su alcune parti estetiche. Le moto sono molto ben differenziate sia per quanto riguarda il comparto audio che l’handling in pista.

2016-08-01_121336-copyDal punto di vista grafico il gioco stupisce, i modelli delle moto in Ride 2 sono ben fatti e fedeli ai modelli in vendita, i circuiti sono riprodotti fedelmente e il bordo pista è abbastanza ricco di elementi che fanno si che il colpo d’occhio sia gradevole e soddisfacente. Piacevole sorpresa è l’aggiunta della pioggia, che renderà insidiosa la pista. Il frame rate è stabile, e riesce a trasmettere un ottimo senso di velocità al giocatore. Il comparto audio delle moto è ben realizzato, pecca solo in gara non riuscendo a dare la giusta lontananza delle altre moto, ci sembrerà infatti che gli altri piloti siano sempre attaccati al nostro codone, quando magari hanno diversi secondi di distacco da noi.

Sicuramente la base di partenza è ottima ma, come sempre, il gioco è perfettibile: come già detto la IA ha bisogno di alcune correzioni ed anche la personalizzazione delle carene sarebbe una piacevole aggiunta ad un prodotto già di notevole livello. Interessante l’aggiunta delle super-motard sulla falsa riga di Valentino Rossi the game, l’aggiunta di pioggia e circuiti iconici.

Milestone, la  realtà italiana impegnata da anni impegnata nello sviluppo di videogiochi sul mondo racing,  ha annunciato la lista di tutte le moto presenti in Ride 2.

screen_03_-copyMa non solo, la casa milanese ha in programma di pubblicare nel tempo contenuti aggiuntivi per aumentare la mole contenutistica del gioco, di cui moltissimi contenuti free. Andiamo con ordine: 174 moto di cui  16 modelli modificabili ex novo che danno vita a ben 16 nuovi modelli da gara, così da arrivare al totale di 190 moto. La lista ha numerose novità rispetto agli anni precedenti: si potrà scegliere tra le naked, superbike, supersportive, elettriche e, perché no, sfrecciare su una delle numerosissime moto a due tempi, cafè racer e supermoto, che sono la vera novità di questo anno.

Dopo aver annunciato il contenuto del pre-order in store, arriva anche quello dedicato alla  versione digitale per Playstation 4, Xbox One e Windows: ben due moto esclusive la Ducati Hypermotard SP e la Kawasaki ZZR 1400 e un pack di 10 caschi che garantiscono una più ampia libertà nel customizzare il proprio avatar.

2016-06-23_102631-copyData la grande quantità di contenuti aggiuntivi, come anche in Valentino Rossi the Game, Milestone ha optato per un Season Pass. Una raccolta di tutti i DLC per vivere l’esperienza Ride 2 a 360° con tutti i contenuti speciali dedicati al prezzo di 29,99€

Fa piacere comunque sapere che per ogni mese per nove mesi saranno disponibili 9 pack con contenuti speciali scaricabili gratuitamente, da Novembre a Luglio per non far annoiare il giocatore.

Insomma i presupposti per creare il Gran Turismo delle moto ci sono tutte, speriamo che le aspettative non vengano deluse. Appena avremo modo di provarlo, troverete le nostre impressioni sulle nostre pagine. Quindi vi rimandiamo all’uscita del gioco, Ride 2 sarà disponibile per Playstation 4, Xbox One e Windows PC/STEAM  il 7 Ottobre 2016.

 

Ecco la lista completa: