Dopo il lancio di qualche settimana fa dei case QBO 8, Epsylon, Prime e Sylent Mini, iTek continua il refresh della gamma presentando 5 nuovissimi prodotti: NOOXES X10, MYSTERIOUS, OPTOIX, T-MASK e VERVE.
Quattro dei cinque nuovi cabinet sono dotati del nuovissimo kit addressable “ARYA”. Questa soluzione comprende un HUB in grado di gestire fino a 9 ventole/strisce LED RGB della stessa famiglia, in dotazione in base ai vari modelli, personalizzando quindi l’incredibile effetto di luci tramite il software della scheda madre, oppure pulsante o telecomando. Ricordiamo che questo kit è venduto anche separatamente.

Case MYSTERIOUS
Il case MYSTERIOUS è una delle soluzioni TOP proposte da iTek.
Questo “Full Tower”, dall’ottimo “cable management” da 33mm, è in grado di ospitare, oltre ai formati standard ATX, mATX e Mini ITX, anche schede madri in formato E-ATX inseribili in una solida struttura di ben 0.9mm di spessore. Struttura davvero generosa negli spazi dove è possibile installare VGA fino a 440mm di lunghezza e dissipatori alti fino a 180mm.
Caratteristica che contraddistingue questo case è la possibilità di rimuovere istantaneamente i due pannelli magnetici posti nella parete frontale, e in quella superiore, per una pulizia facile e veloce oltre che ad un’esperienza di assemblaggio comoda e piacevole. La parete frontale traforata offre un eccezionale “air flow” al sistema e nasconde al suo interno le 3 ventole addressable RGB ARYA. Ventole che possono essere installate anche nella parte superiore o nel retro del case, come anche raffreddamenti a liquido.

Case OPTOIX

OPTOIX è un cabinet dall’incredibile fascino. E’ dotato di frontale in vetro
temperato che lascia intravedere le 3 ventole ARYA, le
quali, unite alla striscia a led presente, creano un
effetto ottico davvero molto suggestivo.
Nella parte laterale del pannello sono presenti delle
feritoie che garantiscono un buon “air flow”.
Non poteva mancare la parete laterale trasparente, anch’essa in vetro temperato,
per mettere in bella mostra le componenti interne che potranno essere
facilmente assemblate grazie all’ottimo “cable management” da 28mm. La struttura, da ben 0.7mm di
spessore, è in grado, tra l’altro, di ospitare VGA fino a 395mm di lunghezza, dissipatori alti fino a 180mm e
diverse ventole nella parte frontale, superiore, nel retro e nel BOX copri PSU/HDD. In questo case è possibile
installare raffreddamenti a liquido fino a 240mm.

Case T-Mask e VERVE

T-Mask e Verve sono due cabinet dal design molto accattivante, caratterizzati da linee futuristiche grazie anche alle strisce a LED RGB addressable presenti sul frontale, quest’ultimo dotato di ampie feritoie laterali per garantire un ottimo air flow.
Oltre all’aspetto estetico, sono degne di nota anche le peculiarità tecniche. Le strutture sono quasi identiche: 0.7mm di spessore dove poter installare VGA fino a 370mm, dissipatori alti fino a 179mm e fino a 8 ventole di cui una,
modello ARYA da 120mm, la troviamo nel retro del case. La parete laterale è in vetro temperato e all’interno troviamo un ottimo “cable management” da 28mm. In questi case è possibile installare raffreddamenti a liquido fino a 280mm.

Case NOOXES X10

Infine, vi presentiamo il NOOXES 10.
E’ un prodotto dall’ottimo rapporto qualità prezzo, oltre ad una soluzione accattivante ed estremamente versatile.
A differenza degli altri case appena presentati, NOOXES 10 non è dotato di ventole al suo interno. Questa configurazione è stata pensata per permettere all’utente la massima personalizzazione del sistema “air flow”, scegliendo quindi quali e quante ventole installare, se con o senza LED dato che è possibile installarne fino a 8 da 120mm.
E’ presente un buon cable management da 19mm, e c’è la possibilità di montare VGA fino a 375mm, dissipatori non più alti di 155m e watercooler nella parte frontale fino a 240mm. La parete laterale è trasparente in acrilico, come quella frontale, dove troviamo un dettaglio con il logo TAURUS, con illuminazione RGB gestita tramite il pulsante reset.

Nello sconfinato regno degli headset da gaming, iTek ci dice la sua. Lo fa bene? scopriamolo!

Confezione e packaging

Le cuffie ci arriveranno a casa in un semplice, quanto accattivante, packaging. Di colore nero e rosso, la scatola presenta sul frontale un ampio spazio trasparente, dal quale ammirare le nostre cuffie. Sui lati abbiamo qualche immagine (in particolare un soldato munito di maschera antigas…what?), mentre sul retro troveremo le specifiche dell’headset. All’interno le cuffie sono custodite da del cartone.

 

Estetica, comfort e resistenza

Le cuffie sono costruite interamente in plastica, tuttavia si tratta di plastiche abbastanza pregiate e dalla buona fattura. La resistenza non è ai massimi livelli (niente rage shots!!) ma l’elasticità è ottima e si adatta a qualunque tipo di testa. La finitura satinata e gommata delle plastiche danno un buon feeling al tocco e ne aumentano la qualità estetica, tuttavia le ditate sono dietro l’angolo. La banda è regolabile in lunghezza.

 

 

La parte superiore è realizzata in similpelle ma non risulta molto imbottita. A farla da padrona sono gli enormi padiglioni, anch’essi in plastica. Sul padiglione destro troviamo il bellissimo marchio Taurus metallizzato, mentre sulla sinistra prende posto il microfono. Le parti imbottite dei padiglioni sono enormi ed estremamente morbide, procurando un comfort sulle orecchie veramente elevato. Tuttavia, nei mesi più caldi, potrebbero procurare non poco fastidio per l’eccessivo calore. Il cavo rosso è grosso e resistente dalla lunghezza sufficiente, su di esso prendo posizione un controller per abbassare o alzare il volume. All’estremità troviamo due jack da 3.5mm oro, notevole visto il prezzo! Nel complesso le cuffie sono leggerissime e adatte a lunghe sessioni, a patto che la temperatura non sia elevata.

In ascolto?

Le cuffie presentano un intervallo di frequenza piuttosto standard che vai dai 20 ai 20.000Hz. Tuttavia i driver da 40mm esprimono abbastanza bene tutte le frequenze, con una particolare preferenza verso i bassi. I suoni senza i grossi padiglioni imbottiti risultano ben equilibrati e superano leggermente le aspettative. Tuttavia, una volta messi i padiglioni, i suoni si incupiranno accentuando di molto i bassi e oscurando in parte le medie e alte frequenze. L’esperienza di gioco potrebbe risultare meno gradevole per alcune tipologie di gioco (fps in primis). Con i dovuti accorgimenti e posizionando le cuffie correttamente sarà però possibile aggirare in parte il problema. Il volume è elevato ma mai distorto. Complessivamente ci troviamo davanti a delle cuffie dal suono coinvolgente e accattivante, in grado di procurare un ottimo isolamento da e verso l’esterno.

 

In parlato?

Parlando del microfono iniziano i veri punti dolenti, chi ci ascolta riesce a sentirci abbastanza bene e senza rumori di fondo. Tuttavia il volume risulta basso e da alzare necessariamente tramite software. Adeguato per sessioni di gioco da amici, ma non per streaming live o registrazioni. Il microfono non è in alcun modo silenziabile e questa è una grave pecca, l’interruzione della voce è di fondamentale importanza durante le sessioni.

In conclusione: quanto per quanto?

Nel complesso ci troviamo di fronte a un headset di buona qualità. L’indossabilità è ottima grazie anche agli padiglioni, i materiali ne garantiscono la leggerezza ma la rendono fragile e soggetta a sporcarsi. L’audio è più che discreto e coinvolgente, peccato per il leggero effetto rimbombo provocato dai grossi padiglioni. Vero punto debole è il microfono, appena sufficiente e non mutabile. Questo headset è indirizzato a giocatori occasionali che non vogliono spendere grosse cifre per il proprio comparto audio e che non disdegnano una partita fra amici.

Parliamo infine del prezzo, che si aggira attorno ai 20€! Veramente ottimo per delle cuffie di qualità ben superiore!

Ecco a voi il link per acquistare questo Headset:

<a target=”_blank” href=”https://www.amazon.it/Itek-Taurus-Cuffie-Microfono-Regolabile/dp/B01N9K9K3X?&_encoding=UTF8&tag=geexmag-21&linkCode=ur2&linkId=3607ef984d7d2cd9a5798c8040546b6a&camp=3414&creative=21718“>Cuffie Taurus</a><img src=”//ir-it.amazon-adsystem.com/e/ir?t=geexmag-21&l=ur2&o=29” width=”1″ height=”1″ border=”0″ alt=”” style=”border:none !important; margin:0px !important;” />

 

A fine settembre iTek ha lanciato la sua nuova linea di case, di cui abbiamo già parlato tempo fa in questo articolo. Noi di Geexmag abbiamo avuto la possibilità di testare lo Swoop Green, il modello entry level della gamma. iTek punta tutto su alcuni dettagli davvero pregievoli.

Quando si assembla un pc, soprattutto se per il gaming, uno degli errori più comuni è quello di sottovalutare la scelta del case: spesso si tende ad andare al risparmio, scegliendo il modello che costa meno o quello in offerta, credendo che, in fondo, non sia così importante ai fini delle prestazioni, dando maggior importanza alla componentistica interna. Niente di più sbagliato. Un case comodo e funzionale è un case che consente un montaggio semplice e che si presta facilmente a modifiche hardware che, se il pc che si assembla è pensato per durare nel tempo, diventano inevitabili dopo qualche anno. Per non parlare di frontalini scomodi da usare e privi delle più essenziali porte usb, o addirittura di sistemi di areazione non ottimali che comportano, a lungo andare, temperature sempre più elevate trasformando i pc in stufe portatili.

Fatta questa premessa, è indubbio che l’estetica rivesta il primo e più banale elemento di scelta quando si tratta di valutare l’acquisto di un case. L’iTek Swoop, in questo senso, si dimostra un prodotto valido, con un corpo in metallo davvero solido fatto di linee piuttosto morbide, con un frontalino in plastica dal design particolare, ma gradevole, e due ventole a led frontali (disponibili in due colorazioni diverse, verde o rossa). 3 porte usb poste sul panello anteriore, due 2.0 e una 3.0, insieme ai classici jacks per microfono e cuffie e ai tasti di accensione e reset, un pannello laterale interamente trasparente che consente di lasciare bene in vista i componenti interni. Superiormente poi, troviamo il primo di quei dettagli di cui parlavamo nell’introduzione: una griglia di areazione (sotto la quale è possibile installare una ventola da 120mm) sopra la quale si trova il primo dettaglio che ci ha colpito davvero tanto. Il filtro antipolvere è magnetico, rendendolo davvero comodo da rimuovere, pulire e rimettere, basta semplicemente appoggiarlo alla griglia.

Il dettaglio che tuttavia risalta maggiormente è il pannello laterale trasparente, realizzato in plastica ABS ma di qualità davvero ottima (tanto da farci pensare, al momento dell’unboxing, che si trattasse di vetro), che consente di guardare la componentistica interna. Dando uno sguardo all’interno, poi, abbiamo particolarmente apprezzato la scelta di inserire la scocca coprialimentatore che permette, oltre che di dissipare meglio il calore, anche di nascondere i cavi evitando lo sgradevole effetto visivo di caos e disordine. Nonostante la riduzione di spazio data da questa copertura, non ci sono problemi nel montare una scheda madre ATX e anzi, il tutto risulta abbastanza spazioso anche una volta montata una configurazione, ad esempio, con due schede video in Sli o Crossfire senza dare un fastidioso effetto di claustrofobia (che non è poco, visto che possiamo godere della vista dell’interno). Parlando di dimensioni, il case misura 460 mm in altezza, 470 in lunghezza e 206 di larghezza.

Passando alle ventole in dotazione vengono fornite 2 ventole frontali e una posteriore da 120 mm, dotate di led colorati e disponibili in 7 colorazioni diverse, da cui i vari modelli prendono il nome (noi di GeeXmag abbiamo provato il modello “Green”). Ci sono tuttavia gli spazi per aggiungere un’altra ventola sulla parte superiore e altre due nella parte inferiore, all’interno del box dedicato al PSU. Tutti gli slot supportano ventole da 120 mm. Probabilmente avere uno o due slot capaci di gestire ventole più grandi garantirebbe di avere una areazione migliore con meno ventole attive, ma si tratta di un dettaglio non particolarmente fastidioso, pensando alla fascia entry level gaming per cui questo case è pensato.

E a proposito di dettagli, sono proprio in alcune piccolezze che si riscontrano i principali difetti di questo prodotto. Ad esempio, per quanto la scocca anteriore abbia un design accattivante e gradevole, proprio non abbiamo apprezzato le scritte come “power” e “usb” incise sulla plastica: fanno sembrare il tutto un po’ troppo plasticoso e danno l’impressione di essere davvero cheap. I connettori del pannello frontale alla mobo, poi, sono eccessivamente corti, rendendo leggermente difficoltoso il loro inserimento negli appositi pin. Peccato, perchè sarebbero bastati pochi centimetri di cavo in più per rendere il tutto davvero agevole e comodo per l’installazione. Mancano anche gli alloggiamenti per poter installare adeguatamente un impianto di raffreddamento a liquido, ma del resto, non si tratta di un case pensato per chi ha bisogno di un impianto di raffreddamento così importante.

In buona sostanza, si tratta di un case entry level davvero pratico, adatto a chi non ha particolari esigenze, ma che comunque non vuole rinunciare ad un case accattivante ed esteticamente piacevole. Viene venduto ad un prezzo di circa 45 €, un prezzo davvero competitivo nella propria fascia di mercato.

 

 

Settembre. Abbandonati ombrelloni, costumi da bagno o attrezzatura da montagna si torna a casa e si riprendono le attività quotidiane tra lavoro, studio e, tra le varie, anche il buon sano vecchio gaming. E si sa, non c’è modo migliore per combattere la depressione da rientro che mettere in conto un (più o meno piccolo) upgrade al proprio pc costruito con tanto amore e tanta passione. O, perché no, assemblarne uno nuovo.

A tal proposito, iTek ha, attraverso un comunicato stampa, annunciato la sua nuova linea di case mid-tower, piazzando tre modelli dedicati alle schede madri ATX e M-ATX. I primi due sono un deciso restyling delle precedenti versioni, mentre il terzo apre ad una linea tutta nuova.

SWOOP RedPartiamo proprio da quest’ultima linea, denominata SWOOP, caratterizzata da uno stile vagamente futuristico fatto di angoli smussati e linee spezzati. Tra i 3 è sicuramente il modello più piccolo e più adatto ad un giocatore che vuole un case dal design non convenzionale. È dotato di una gabbia per alimentatore e hard disk, in modo da contenere ulteriormente il calore, predisposizione per raffreddamento a liquido e tre ventole, una posteriore e due frontali; queste ultime sono disponibili nella colorazione verde o rossa.

 

 

TITAN 05

il TITAN 05 Advance, invece, è un restyling del precedente, denominato semplicemente TITAN 05. Disponibile in versione bianca o nera, dal design sobrio e lineare, fa delle due ventole frontali colorate il punto di maggiore personalizzazione: infatti i led RGB permettono di cambiare la colorazione durante l’uso, grazie ad un doppio fan control, in 7 colori differenti. Il laterale completamente aperto e un vano spazioso lo rendono sicuramente il modello di punta.

 

 

L’CYCLONE Whyteultimo, nonché il più grande in termini di dimensioni, è il CYCLONE White. Si tratta di una riproposizione del fortunato modello CYCLONE Black, e, come si può intuire, differisce dal precedente principalmente nel colore della scocca, bianca ai lati e sulla parte frontale, mantenendo però il frontalino e il posteriore neri. Le due ventole frontali in dotazione offrono una colorazione blu, mentre il pannello laterale trasparente extralarge permette di poter osservare le componenti montate all’interno. Linee morbide, angoli smussati e stile decisamente sobrio per questo case che da dell’eleganza un punto di forza.

Noi di GeeXmag avremo la possibilità di testare uno di questi tre prodotti. Nei prossimi giorni infatti, la redazione si armerà di cacciavite e componentistica varia montando e provando a fondo la nuova linea della iTek.

Vi aspettiamo, prossimamente su queste pagine, con una bella recensione approfondita e nel frattempo vi lasciamo con le caratteristiche tecniche dei tre case.

 

 

CYCLONE White

SWOOP (Red, Green)

TITAN 05 Advance

 – MB supportate: ATX e M-ATX
– Colore case: White Black
– Struttura case: 0,6mm
– Gabbia posizionata in basso per riparare l’intero sistema dal calore prodotto dall’alimentazione e dagli HDD, oltre che renderlo più ordinato.
– Porte frontali: 1xUSB3.0, 2xUSB2.0, HD Audio
– Ventole: 2x12cm Led blu sul frontale (incluse), 1x12cm nel retro (inclusa), 2x12cm parte superiore (opzionali)
-PSU (non incluso): ATX pos. nella parte inferiore (con filtro)
– Kit Tool Free (con anti-vibrazione): inclusi
– Slot 5.25”: 2 esterni
– Slot 3.5”: 2 interni
– Slot 2.5” SSD: 3 interni
– Slot di espansione PCI: 7
– Dimensioni struttura: 476x200x472mm
– Dimensioni case: 486x200x502mm
– Supporta VGA fino a 415mm di lunghezza
– Supporta dissipatori CPU alti fino a 161mm
– Supporto cable managment: 21mm – Watercooler supportati: Front: 120mm oppure 240 mm, Top: 120mm oppure 240mm, Back: 120mm
– Peso: 6,30Kg (7,40Kg con scatola)
– MB supportate: ATX e M-ATX
– Colore case: Black
– Struttura case: 0,6mm
– Gabbia posizionata in basso per riparare l’intero sistema dal calore prodotto dall’alimentazione e dagli HDD, oltre che renderlo più ordinato.
– Porte frontali: 1xUSB3.0, 2xUSB2.0, HD Audio
– Ventole: 2x12cm Led verdi sul frontale, incluse (+1x12cm senza ODD, opzionale), 1x12cm nel retro inclusa, 1x12cm parte superiore (opzionali), 2x12cm nel box PSU
– PSU (non incluso): ATX pos. nella parte inferiore (con filtro)
– Kit Tool Free (con anti-vibrazione): inclusi
– Slot 5.25”: 2 esterni
– Slot 3.5”: 2 interni
– Slot 2.5” SSD: 3 interni
– Slot di espansione PCI: 7
– Dimensioni struttura: 400x188x433mm
– Dimensioni case: 460x206x470mm
– Supporta VGA fino a 380mm di lunghezza
– Supporta dissipatori CPU alti fino a 161mm
– Supporto cable managment: 28mm – Watercooler supportati: Front: 120mm Back: 120mm
– Parete laterale totalmente trasparente
– Peso: 4,1Kg (5,2Kg con scatola)
– MB supportate: ATX e M-ATX
– Colore case: Bianco
– Pannello laterale completamente trasparente
– Struttura case: 0,7mm
– Scocca posizionata in basso per riparare l’intero sistema dal calore prodotto dall’alimentazione e dagli HDD, oltre che renderlo più ordinato
– Griglia frontale e superiore, facilmente estraibili per assemblaggio e pulizia ottimizzati
– Porte frontali: 2xUSB3.0, 2xUSB2.0, HD Audio
– Ventole: 2x12cm RGB LED sul frontale (incluse), 1x12cm nel retro (inclusa), 2×12/14cm parte superiore (opzionali)
– Tasto controllo colore RGB
– 2x Controlli velocità ventole inclusi
– PSU (non incluso): ATX pos. nella parte inferiore(con filtro)
– Kit Tool Free (con anti-vibrazione): inclusi
– Slot 5.25”: 2 esterni
– Slot 3.5”: 2 interni
– Slot 2.5” SSD: 3 interni
– Slot di espansione PCI: 7
– Dimensioni struttura: 440x230x430mm
– Dimensioni case: 472x230x503mm
– Supporta VGA fino a 415mm di lunghezza
– Supporta dissipatori CPU alti fino a 175mm
– Supporto cable managment: 34mm – Watercooler supportati: Front: 120mm oppure 240 mm, Top: 120mm oppure 240mm, Back: 120mm
– Peso: 6,5Kg (7,8Kg con scatola)
 Prezzo: 59.90 € iva inclusa  Prezzo: 48.90 € iva inclusa Prezzo: 81.90 € (Black), 89.90 € (White) iva inclusa