Dirt 5

I giochi di corse, in particolare i simulatori, se li raggruppate nello stesso campo, si prendono piuttosto seriamente in questi giorni. Se non riduci decimi sul tempo sul giro, non stai ottenendo il massimo da F1 o iRacing o Project Cars. È diventato un tale obiettivo imparare le arti della frenata e della ricerca del setting, che le “buffonate” arcade sono quasi passate in secondo piano, Bene, Dirt 5 è qui per riempire quei numeri con i brividi che ti aspetteresti di più da un cabinet che da una console di nuova generazione.

Non è solo il gameplay veloce e sciolto a renderlo così. Dirt 5 ha un’estetica supportata principalmente da colori vivaci e bellissimi, ambientazioni per ogni tracciato, modalità di gioco e opzione di menu. La sensazione mirata è chiara fin dall’inizio quando lanci il gioco: Donut Media ti saluta con delle battute sciocche con un umorismo becero da ambiente motoristico, oltre che con una godibile colonna sonora punk e alt-rock.

Dirt 5

Come nei precedenti titoli, in Dirt c’è una vasta selezione di auto, e qualsiasi altra “cosa” abbia un motore e quattro ruote, pensati per lanciare ghiaia, fango, sabbia e neve (complici anche le dinamiche meteorologiche esagerate). A meno che non modifichi le impostazioni meteorologiche prima della gara, sei sicuro di vedere un mix di condizioni che possono sembrare realistiche o meno. Come già detto nelle anticipazioni, questo titolo ha un’atmosfera classica da sala giochi.

Le caratteristiche di guida infatti cambiano con ogni auto: per esempio, una VW Polo a trazione integrale è destinata a comportarsi in modo diverso su ogni terreno rispetto a una Peugeot 306 Maxi a trazione anteriore. Questo non vuol dire che le auto siano prevedibili, per inchiodare davvero una serie di curve su un determinato tipo di superficie dovrete necessariamente adattarvi allo stile di Dirt 5.

Questo è gestibile quando si gioca a eventi Rally Raid, ma molto, molto più difficile quando guidi campi da gioco più tecnici come nella modalità Gymkhana. Non posso salire su quelle rampe strette e tortuose per salvarmi la vita, specialmente con il mio controller. Forse è questo il punto, se vuoi sfruttare al massimo il potenziale potresti dover preferire volante e pedali, altrimenti, potresti impazzire invece per attraversare con successo i labirinti di questi tracciati.

Come potrete notare, la grafica è ipersaturata, ma non al punto da perdere di credibiltà. Detto questo, c’erano alcune texture che non venivano caricate correttamente e sembravano buggate, a volte influenzando il gameplay. Le patch risolveranno sicuramente questo problema ma, al momento, è qualcosa da tenere a mente.

La modalità carriera è piacevolmente semplice: gareggi in un evento e passi al successivo, acquisendo XP e un po’ di bottino lungo il percorso. Ciò ti consente di guadagnare ogni auto invece di prenderla semplicemente da una schermata del concessionario. Inoltre, un altro bel dettaglio: Dirt 5 mostra le cifre reali di potenza e peso per ogni veicolo piuttosto che solo una valutazione in lettere. Dunque non tralascia le specifiche per i nerd di auto che si basano su quei dati per scegliere il mezzo da acquistare, o semplicemente per curiosità. Se quelle minime differenze nelle statistiche si manifestano o meno come pubblicizzato, in pista è una storia diversa.

Le vere auto da corsa non mancano, poiché ci sono più categorie con gusti diversi per tutti: Rally classico, Rally anni ’80, Rally anni ’90, Cross Raid, Formula fuoristrada, Rally moderno, Pre-Runners, Rally Cross, Rally GT, Rock Bouncers, Sprint, Superlites e Unlimited. Ognuno contiene le macchine che vuoi guidare, come la Lancia 037 Gruppo B o una Citroen DS3 Liam Doran. Se sei un fan dei camion, il gioco ha anche quelli con Ford Raptors e buggy di sabbia.

E ancora, se vuoi un vero sim blu, o anche qualcosa che si avvicini a quel livello di realismo stimolante, ci sono altre opzioni là fuori, questo non è mai stato l’obiettivo previsto per Dirt 5, che offre risultati per il tempo di volo e ti premia per aver sorpassato i tuoi avversari mentre tiri fuori sportellate.

Dirt 5 è disponibile oggi su Playstation 4, Xbox One e PC. Al momento del lancio sarà disponibile anche su console di nuova generazione come Playstation 5 e Xbox Series X. Le persone che acquistano Dirt 5 per la generazione di console in uscita riceveranno un aggiornamento gratuito compatibile con i loro sistemi di nuova generazione.

8.8

Giudizio Complessivo

8.8/10